Prezzo carburanti, c’è la sorpresa per Pasqua: cosa sta succedendo

667

Prezzo carburanti, c’è la sorpresa per Pasqua: cosa sta succedendo. Gli ultimi dati sul costo di benzina e diesel confortano gli automobilisti in vista del prossimo week end festivo

Non solo aumenti incontrollati di utenze e bollette. Da qualche giorno a questa parte, per fortuna, anche grazie all’intervento del Governo italiano sul taglio provvisorio delle accise, le ultime notizie per automobilisti e autotrasportatori sono decisamente confortanti. Il problema del cosiddetto ‘caro benzina‘, che aveva indotto intere categorie di lavoratori del settore trasporti a scendere sul piede di guerra, sta concedendo una tregua. Che sia provvisoria o meno, si capirà meglio nelle prossime settimane. Intanto però, è un dato di fatto, il costo dei carburanti continua a diminuire.

Carburanti
Prezzo carburanti (Ansa)

Il costo di benzina e diesel continua a scendere, giorno dopo giorno. Un fenomeno che non si può spiegare solo ed esclusivamente con i provvedeimenti presi dal Governo Draghi. Un ruolo decisivo in questa vicenda è giocato sicuramente dai tagli delle principali compagnie petrolifere al prezzzo della pompa. I  prezzi praticati risultano quindi in calo sia nella modalità self-service che, in modo più marcato, nella modalità servito. Lo indica in modo esplicito Quotidiano energia, in base all’elaborazione dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise.

Prezzo carburanti, fare benzina costa sempre meno: le cifre

Benzina
Benzina (Ansa)

Le cfire del resto parlano da sole: il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self-service scende a 1,775 euro/litro (1,791 il valore precedente), con i diversi marchi compresi tra 1,740 e 1,784 euro/litro. Il prezzo medio praticato del diesel self scnde invece a 1,771 euro/litro (contro 1,786).

Per quanto concerne il servito, per la benzina il prezzo medio praticato è a 1,911 euro/litro (1,930 il valore precedente), con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,829 e 1,987 euro/litro. La media del diesel servito va a 1,908 euro/litro (contro il precedente 1,928), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,837 e 1,975 euro/litro.

Insomma, numeri inequivocabili che svelano una tendenza costante alla diminuzione dei costi dei carburanti. Una notizia più che buona per tutti coloro che nell’imminenza delle festività di Pasqua intendono mettersi in macchina per raggiungere le più svariate località turistiche. Tra l’altro, i prezzi alla pompa dovrebbero continuare a scendere anche nei prossimi giorni.