“Sembra Michael Schumacher, ho i brividi”: il paragone fa impazzire tutti i tifosi

395

“Sembra Michael Schumacher, ho i brividi”: il paragone fa impazzire tutti i tifosi. In attesa di conferme a Imola, la Formula 1 cambia tutto

Dopo i test prestagionali di Barcellona e Sakhir molti pensavano che la Ferrari avesse veramente svoltato ,ma nessuno poteva immaginare una partenza così nel Mondiale. Ora però Charles Leclerc sta guardando tutti dall’alto e la SF75 ha convinto anche gli scettici.

Charles Leclerc
Charles Leclerc (ANSA)

Chi ha corso nel recente passato ed è stato più volte rivale delle Rosse in fondo è anche felice che una squadra leggendaria sia tornata nel posto che merita. Come David Coulthard che con la McLaren è stato spesso avversario della Ferrari in pista, con duelli che, come il drammatico incidente sotto la pioggia di Spa, hanno cambiato la storia.

Oggi che osserva tutto da fuori, è ammirato per quello che sta facendo il 16 in rosso: “Di fronte alle performances di Charles ho i brividi – ha detto a Channel 4 – perché n questo momento sta mostrando una superiorità che mi ricorda Michael Schumacher. Leclerc domina proprio come faceva lui. Non è solamente un pilota in uno stato di forma fantastico, ma anche un bravo ragazzo”.

Charles Leclerc come Michael Schumacher? Lui intanto pensa soltanto a Imola

Cosa significa vincere davanti al pubblico italiano, Charles Leclerc lo ha imparato due anni e mezzo fa quando ha trionfato per la prima volta a Monza. La prossima settimana arriverà a Imola da leader del Mondiale e con l’Autodromo intitolare a Enzo e Dino Ferrarti tutto esaurito. Una carica in più per fare bene.

“Sono fiducioso che la squadra possa fare un grande lavoro di sviluppo quest’anno. Trentaquattro punti di sono sempre un buon margine à- ha detto a RaceFans – ma non voglio concentrarmi troppo sul campionato per ora”.

Ferrari Leclerc
La Ferrari di Leclerc (AnsaFoto)

Però anche lui riconosce già adesso che Imola e Monza saranno appuntamenti speciali: “Però abbiamo bisogno di avvicinare i weekend di gara esattamente come abbiamo fatto con questi primi tre fine settimana. Penso che sia molto importante non mettere su noi stessi una pressione extra e non cercare di strafare. Stiamo lavorando molto bene dall’inizio della stagione, dobbiamo solo continuare a fare il nostro lavoro“.