Buffon, papera virale e un collega gli ruba un record importante – VIDEO

296

Giornata da dimenticare per Gigi Buffon protagonista di un errore clamoroso che ha condizionato la sconfitta del suo Parma a Perugia

Il campionato di Serie B sta avviandosi alla sua conclusione non senza colpi di scena. Il Lecce vince e approfittando della caduta di Cremonese, Monza e Pisa va al comando della classifica facendo un passo forse decisivo verso la promozione.

Buffon
Gigi Buffon, stagione opaca per lui e per il Parma (Foto ANSA)

Mancano due sole giornate alla fine della regular season del campionato cadetto. Poi inizierà la fase di playoff e playout. I primi verdetti riguardano la retrocessione del Pordenone, ormai acquisita da una settimana, e quella del Crotone, retrocesso ieri nonostante una vittoria a causa della contemporanea vittoria del Cosenza.

Buffon e Parma, un brutto finale

La stagione del Parma sta concludendosi in modo anonimo. La squadra emiliana è lontana dalla post-season, ormai irraggiungibile per i Ducali che sono caduti malamente anche a Perugia (2-1) complice una clamorosa papera di Gigi Buffon.

Uscito di porta nel tentativo di anticipare gli attaccanti avversari, l’ex portiere della Nazionale e della Juventus ha clamorosamente sbagliato l’aggancio di un appoggio di Oosterwolde dando via libera al 2-0 di Olivieri. Un gol che è immediatamente diventato virale sui social.

Il migliore è Poluzzi

Da ieri poi Buffon ha perso un altro record importante che aveva caratterizzato la sua straordinaria carriera. Nella stagione 2015-16, caratterizzata dal titolo di Serie A, Buffon chiuse la stagione con un record di imbattibilità di 973 minuti. Un primato tutt’ora imbattuto per il massimo campionato. Ma da ieri meglio di lui ha fatto Giacomo “Jack” Poluzzi, il portiere del Sudtirol che al termine di un campionato assolutamente straordinario ha conquistato la promozione in Serie B per la prima volta nella storia del club bolzanino.

Poluzzi
Jack Poluzzi, nove soli gol subiti in Serie C (Foto ANSA)

Il Sudtirol è la prima squadra altoatesina ad arrivare nella Lega dei professionisti e Poluzzi, con nove soli gol subiti in tutta la stagione, è il portiere meno battuto d’Europa. L’unico a mantenere un numero di gol subiti al di sotto della doppia cifra. Non solo: ma il portiere bolognese, 34 anni, una lunghissima militanza che lo ha già visto riserva in Serie A con la Spal, ha anche difeso con successo la porta per ben 1089 minuti… Un record straordinario. E pensare che il suo contratto con il Sudtirol sta per scadere a giugno dopo due anni in biancorosso.

Il video del gol subito da Buffon