Motomondiale, licenziato in tronco: pilota italiano perde il posto

299

Tra le novità della settimana del Motomondiale dopo la gara di Jerez c’è il brusco licenziamento di un pilota italiano

Prima resa dei conti nel Motomondiale. Il campionato è giunto quasi a un terzo del suo calendario dopo le prime sei gare e per molti team è il momento di un primo bilancio.

Motomondiale
(Foto ANSA)

Se continua il braccio di ferro tra Suzuki e Dorna, con la casa giapponese che ha espresso il desiderio di lasciare la MotoGP e gli organizzatori che impugnano il contratto, alcuni team cominciano a fare i conti con i primi valori espressi dal campionato.

Motomondiale, Romano Fenati perde il posto

La SpeedUp scuderia di Moto2 ha deciso di risolvere il contratto con Romano Fenati, pilota ufficiale della Boscoscuro B-22 #5, sette punti nelle prime sei gare della stagione. Un bilancio personale e di squadra sostanzialmente deludente considerando che il miglior piazzamento del rider di Ascoli Piceno, 26 anni, a oggi è l’11esimo posto registrato in Algarve.

Un bilancio deludente

Un comunicato molto asciutto: : “La Speed Up comunica la chiusura del contratto con il pilota Romano Fenati”. E il rapporto, mai idilliaco tra il pilota e il team, si chiude definitivamente in attesa di capire che cosa sia successo. Problemi di prestazione, certamente: ma forse anche qualche tensione all’intendo della scuderia.

Motomondiale Fenati
Romano Fenati dopo una delle sue ultime vittorie in Moto3 (Foto ANSA)

Fenati per altro conferma quelle che sono le sue difficoltà in Moto2. Se il pilota italiano in Moto3 si è tolto la soddisfazione di 13 vittorie nelle 146 partenze in carriera, con 29 podi e 7 pole position, in Moto 2 il suo bilancio a oggi è davvero deludente. Solo 21 punti in 18 gare: senza podi. Fenati in Spagna era caduto, il suo primo ritiro di questa stagione.

La scuderia di Luca Boscoscuro non ha ancora ufficializzato chi sarà in pista la prossima settimana in occasione della settima gara stagionale in Francia, a Le Mans. Ma tutto fa pensare che la scelta debba cadere sullo spagnolo Alonso Lopez, secondo in Moto2 nel campionato CEV alle spalle del connazionale Fermin Aldeguer, attualmente sotto contratto con SpeedUp (18 punti in classifica)  e con il quale il sodalizio dell’anno scorso aveva dato ottimi risultati. La squadra di Lugo di Vicenza, insomma, punta a replicare il team dello scorso anno in CEV.