La Juventus ha già sostituito Chiellini: Allegri sceglie un nome d’esperienza

471

La Juventus ha già sostituito Chiellini: Allegri sceglie un nome d’esperienza. La trattativa andrà in porto con uno scambio

L’addio dello storico capitano impone l’arrivo di un altro centrale, che possa affiancare de Ligt e Bonucci. Dopo un rapido scambio di pareri tra allenatore e dirigenza è stato individuato il nome giusto.

Chiellini
Giorgio Chiellini lascia la Juventus (Ansafoto)

Sta nascendo la nuova Juventus, una squadra che dovrà fare a meno di un pilastro come Giorgio Chiellini e dell’estro di Paulo Dybala. Se per il secondo sono ancora al vaglio diverse opzioni (Perisic e Di Maria su tutte), il posto del capitano sarà preso da un altro profilo di grande esperienza. La trattativa con la Lazio è nata qualche tempo fa ma è entrata nel vivo proprio durante la gara dello Stadium di lunedì scorso. Acerbi in bianconero e Rugani in biancoceleste. Uno scambio che accontenta i due allenatori e le società. Allegri potrà contare su un altro mancino in grado di guidare il reparto e perfettamente integrabile al fianco di Bonucci, come in Nazionale, mentre Sarri ritrova un suo pupillo. Si perchè con lui Rugani si è affermato nell’Empoli e ha vissuto una discreta stagione anche a Torino. Considerando che i capitolini dovranno dire addio anche a Luiz Felipe, un tassello del genere era assolutamente necessario.

La Juventus ha già sostituito Chiellini: dalla Lazio in arrivo Acerbi in cambio di Rugani

Acerbi
Acerbi (AnsaFoto)

Nella mente dell’ex tecnico del Napoli c’è una coppia centrale composta da Rugani e Romagnoli, in grado di rilanciare le ambizioni dei biancocelesti. A loro si unirà anche Marcos Antonio, regista di 22 anni proveniente dallo Shaktar. Il brasiliano dovrebbe sbarcare nella capitale a giugno per una cifra intorno ai 10 milioni. Ma gli intrighi che coinvolgono Lazio e Juventus a livello di mercato potrebbero riguardare anche un altro pezzo pregiato della scuderia di Lotito. Ovvero Milinkovic-Savic. Il serbo è il sogno proibito di Allegri per la mediana, ancor più del ritorno di Pogba. Il presidente biancoceleste pretende almeno 70 milioni cash e al momento la cifra è fuori portata. Chissà che dopo una serie di cessioni mirate (McKennie, Rabiot, Bernardeschi e Alex Sandro), “La Vecchia Signora” non possa torna alla carica per il “tuttocampista” di Sarri. A Torino già sognano di vederlo al fianco di Locatelli e Zakaria, con Acerbi dietro e Vlahovic davanti.