Dybala-Roma, la trattativa si sblocca? “Proverò a convincerlo io”

578

Dybala-Roma, la trattativa si sblocca? “Proverò a convincerlo io”. Clamorosa svolta nella trattativa sul futuro del campione argentino

Le lacrime e la festa dei compagni dopo sette anni insieme sono le ultime immagini che Paulo Dybala ha consegnato alla sua personale storia in Serie A. Ora è pronto a scrivere un nuovo capitolo, in Italia o all’estero anche se una decisione ufficiale ancora non c’è.

Dybala
Dybala celebratoda tutta la Juventus nel giorno del suo addio alla squadra (ANSA)

La scelta più logica si chiama Inter, anche perché a Miano ritroverebbe Beppe Marotta con il quale ha lavorato molto bene nelle sue stagioni juventine. Ma la suggestione della Roma e di essere allenato da un guru della panchina come José Mourinho è molto alta. Ancora di più perché c’è un grande ex che sogna di convincerlo ad accettare la proposta giallorossa.

Francesco Totti, ai microfoni di Sky Sport, non nasconde i suoli programmi. Lunedì sera giocherà una partita benefica insieme all’argentino “e vediamo se riusciamo a portarlo a Roma, lunedì lo incontro e proverò a convincerlo io. Speriamo di riuscirci, sempre che la Roma abbia la mia stessa idea. Sarebbe una pazzia se dicessimo che non piacerebbe”.

Dybala-Roma, la trattativa si sblocca? Il futuro dei giallorossi si gioca in pochi giorni

Da campione a campione, Totti sa bene che nell’attuale rosa della Roma l’arrivo di Dybala sarebbe un colpo fondamentale. Così come è stato l’arrivo di Mourinho. “È l’allenatore che ha vinto di più al mondo, chi meglio di lui sa cosa significa questa finale? Non avrà la stessa risonanza di una finale di Champions League, ma deve essere rispettata e vinta. Il mister saprà gestire bene la situazione”.

Intanto è felice che il grande pubblico sia tornato a popolare l’Olimpico, perché per la Roma è veramente un valore aggiunto. Come un valore aggiunto è Lorenzo Pellegrini nel quale lui si rivede: “Una persona che ha carisma, che ha positività, che ha romanismo, che ha tutto quello che deve avere un capitano. Penso che Roma debba essere contenta che dopo me e dopo Daniele sia arrivato un altro capitano di questa importanza”.

Totti
Francesco Totti (LaPresse)

Ma alla fine lui ha deciso cosa fare? “Se torno alla Roma? I matrimoni si fanno in due. Ma a chi non piacerebbe stare nella Roma? Conosciamo le mie problematiche che ci sono state. Ora c’è una proprietà nuova, con altre idee e esigenze. I matrimoni si fanno in due. C’è già gente importante, l’importante è che la Roma vada bene”.