Autovelox, come evitare la multa: un dettaglio fa esultare gli automobilisti

455

Autovelox, come evitare la multa: un dettaglio fa esultare gli automobilisti. C’è la concreta possibilità in alcune occasioni di vedersi restituiti i soldi della sanzione

Il rapporto tra gli automobilisti e l’autovelox è da sempre conflittuale. Le colonnine distribuite sulle principali arterie autostradali o comunque su strade a scorrimento veloce rappresentano spesso un incubo per tutti. Il rischio di dover pagare una multa per aver tenuto eccessivamente premuto il piede sull’acceleratore non fa dormire sonni tranquilli a chi, anche in un momento di naturale rilassamento vorrebbe godersi il brivodo delle velocità.

A volte però capita che i cittadini si vedano costretti a pagare una multa senza che abbiano commesso alcuna trasgressione. E l’errore più frequente in tal senso si verifica proprio con l’utilizzo dell’autovelox. Quando questo è gestito dalle forze dell’ordine, il margine di errore è quasi nullo. Diverso il discorso quando la famigerata colonnina lavora, comsi suol dire, da sola.

Autovelox
Autovelox (Ansa)

Le colonne dell’autovelox sono gestite alla pubblica amministrazione la quale nle momento stesso in cui utilizza questi strumenti di controllo, è obbligata a prestare grande attenzione alla segnaletica.

Un autovelox ad esempio non può essere installato in un centro abitato, soprattutto se manca lo spartitraffico centrale. E in questo caso è molto probabile, se non addirittura sicuro, che la multa che eventualmente c’è stata recapitata sarà annullata dalla legge.

Questo succede nei centri urbani, ma può capitare ovunque non ci sia lo spartitraffico centrale. Ne consegue che noi potremmo attraversare la corsia e una volta multati, inoltrare ricorso.

Autovelox, la legge è molto chiara: decisivo è lo spartitraffico

Multe
Multe in autostrada (Ansa)

La legge da questo punto di vista è decisamente chiara e non ammette ignoranza. Non è sanzionabile in alcun modo l’automobilista che in qualsiasi circostanza oltrepassi l’altra corsia sprovvista di spartitraffico. In quel caso la procedura sanzionatoria partirebbe lo stesso: dopo l’imprinting della telecamera dell’autovelox l’arrivo della multa a casa sarebbe scontato.

Nel peggiore dei casi è previsto il ritiro della patente per 3 mesi e una multa di 1.308 euro. Dopo l’arrivo della multa, che in questi casi è comunque scontato, abbiamo il diritto e la possibilità di fare ricorso e la multa ci verrebbe tolta quasi automaticamente. In tal caso è altrettanto certa la restituzione dei soldi utilizzati per pagare la sanzione.