Mondiali 2022, Galles ai Mondiali: 1-0 all’Ucraina con Bale – HIGHLIGHTS

217

Grazie a un calcio di punizione di Gareth Bale deviato nella propria porta da Yarmolenko con una sfortunata autorete, il Galles torna ai Mondiali dopo 58 anni, Ucraina coraggiosa e sfortunata

Finisce con i giocatori dell’Ucraina in lacrime, inconsolabili. Perché in un momento storico in cui avrebbero bisogno di ben altro, avrebbero dato qualsiasi cosa per questa vittoria e per un Mondiale da dedicare al proprio paese al centro di una tragedia storica.

Galler Ucraina Bale
Decisivo Gareth Bale, sua la punizione che provoca l’autorete della vittoria (AP LaPresse)

Vince il Galles, 1-0, al termine di una partita generosa e cavalleresca, giocata sotto una pioggia battente e che si chiude con il commovente omaggio di un intero stadio non solo alla propria squadra ma anche gli avversari.

Galles-Ucraina 1-0

Decisivo un calcio di punizione di Gareth Bale che da sinistra, con un pallone secco e a mezza altezza, costringe all’errore Yarmolenko che infila la sua porta con un maldestro colpo di testa. Determinanti però anche numerosi intervento di Hennessey, sia nel primo che nel secondo tempo e un paio di errori di mira dell’Ucraina, meno lucida in fase di conclusione rispetto alla partita vinta contro la Scozia.

La partita

Partita aperta, estremamente incerta. L’Ucraina parte meglio e costringe Hennessey ad almeno un paio di interventi decisivi. Poi l’autorete di Yarmolenko, un episodio non chiarissimo nell’area di rigore gallese con Allen che nel tentativo di rinviare un pallone spedisce un calcione allo stesso Yarmolenko e un secondo tempo estremamente piacevole e incerto, giocato sotto una pioggia battente. Occasioni da una parte e dall’altra. Johnson colpisce il palo con un bel tiro al volo, ma Hennessey toglie dalla porta almeno due palloni pesantissimi tra i quali un colpo di testa di Dovbyk. Ucraina pressante e coraggiosa, ma non particolarmente precisa in zona tiro e nemmeno molto fortunata. Il lungo assedio della squadra di Petrakov si infrange sul muro difensivo gallese che regge fino alla fine.

Galles Ucraina
I giocatori dell’Ucraina con la bandiera di guerra, regalata dai loro soldati al fronte (AP LaPresse)

Il Galles torna ai Mondiali dopo 64 anni. L’Ucraina si ferma all’ultimo playoff. Sarebbe stato un segnale enorme per un paese alle prese con problemi enormi che vanno molto al di là di una partita di calcio. Le immagini di fine gara sono belle e commoventi: Bale che va sotto la curva dei tifosi ucraini, i giocatori azzurri in lacrime, soprattutto Yarmolenko autore dell’autogol decisivo.

Il Galles completa il gruppo B con Inghilterra, Stati Uniti e Iran. Mancano ancora due squadre per completare il quadro della fase finale di Qatar 2022, tre le partite eliminatorie in programma a cominciare da martedì prossimo.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI GALLES – UCRAINA

Galles Ucraina
L’emozione di due tifose ucraine durante la partita (AP LaPresse)