“Lo rifarei ancora, ma peggio”’: l’ultima provocazione di Tyson – VIDEO

305

Il pugile più controverso nella storia recente della boxe, Mike Tyson è tornato a parlare dell’avversario più detestati, Evander Holyfield

Terzo round del match per il titolo mondiale dei pesi massimi. É il 28 giugno 197: Mike Tyson affronta Evander Holyfield e il match finisce con la squalifica di Iron Mike.

Mike Tyson cover
Mike Tyson (LaPresse)

L’accaduto è noto ed è entrato nella storia dello sport. Holyfield rifila una testata a Tyson, Iron Mike risponde con un morso che stacca di netto la parte superiore dell’orecchio del suo avversario, che poi sputa a terra.

Mike Tyson vs Evander Holyfield

Succede di tutto. Match sospeso, il team di Holyfield si scaglia verso quello di Tyson che viene squalificato. Da allora i due non si sono mai incontrati sul ring, nonostante offerte miliardarie per una proposta di re-match. Holyfield si è ritirato e ancora non molto tempo fa ha rifiutato l’idea di un match con Tyson, un’esibizione, per la quale avrebbe guadagnato quasi venti milioni di dollari.

Iron Mike e le sue provocazioni

Tyson, che si è ritirato rientrando più volte sul ring, non ha ancora abbandonato l’idea di altri match da professionista. Nel 2020 si è esibito contro Ray Jones, match in parità ma non riconosciuto dalla IBF, la federazione internazionale. Ha scritto un’autobiografia, è comparso in diversi film a volte nei panni di se stesso come nella serie celeberrima “Una notte da Leoni”.

Qualche tempo ha coronato un altro sogno, esordire nel mondo del wrestling: ha messo KO Cash Wheeler, un wrestler molto esperto, a bordo ring, durante un match della AEW.

Tyson si è dimostrato molto abile nelle regole del gioco: non un pugno, ma un colpo con l’avambraccio, talmente fulmineo che in diretta televisiva ha pensato a un pugno da KO. Ora ha lanciato una linea di caramelle alla gomma a forma di orecchio, all’aroma di cannabis. Che stanno ottenendo molto successo. E su Holyfield che gli nega il rematch che chiede da 25 anni dice… “Un codardo, come sempre. Quel morso? Altro che morso. Mi ha colpito con una testata, mi ha spaccato l’arcata e provocato in ogni modo possibile. Mi ha portato fuori dal mio battleplan. A quel punto altro che morso, lo avrei ucciso”.

In realtà Holyfield e Tyson sono comparsi di nuovo sul ring, anche insieme. In qualche modo con un rapporto rispettoso se non addirittura amichevole. Holyfield ha commentato così: “Lui vive ancora di queste cose, io sono oltre da molto, molto tempo”.

Aprile 2021, Tyson mette KO un wrestler a bordo ring