Leo Messi lascia il calcio: e rivela un talento del tutto inatteso – VIDEO

379

In attesa di riprendere la sua stagione, forse al PSG forse altrove, Leo Messi ha sorpreso tutti con una iniziativa davvero fuori dal comune

Anche Leo Messi cede alla tentazione della recitazione e si è prestato a un progetto davvero molto interessante nel quale, a quanto pare, ha dimostrato anche un notevole talento.

Leo Messi
Leo Messi, 86 gol in nazionale: il quarto di sempre (AP Lapresse)

Messi infatti ha debuttato come attore nella serie TV argentina Los Protectores, un prodotto che sta avendo un enorme successo non solo in Argentina ma in tutto il Sudamerica e che riguarda proprio il mondo del calcio.

Leo Messi, è anche un attore

Il plot di Los Protectores è incentrato su tre agenti di calcio in declino, alle prese con una situazione economica difficile che li sta portando alla bancarotta. La loro amicizia non basta: anzi, si incrina fino a quando sulla strada di Renzo “El Mago” Montoya, Reynaldo “Colombia” Moran e Carlos “Conde” Mendizabal non compare un giovane calciatore, una stella internazionale, per la quale diventano “los protectores”, manager, agenti e mentori ritrovando un progetto di successo. Los Protectores dicenta il nome della loro agenzia di rappresentanza.

Un ruolo da attore

La serie è prodotta niente meno che dalla Disney con attori di enorme successo in Sudamerica come Adrian Suar, Andres Parra e Gustavo Bermudez. Non solo professionisti: sono tantissime e star del mondo del calcio e dello spettacolo che stanno chiedendo di partecipare alle registrazioni nel ruolo di ospiti. E quando la produzione ha chiesto agli agenti di Messi se il fuoriclasse fosse interessato, il calciatore non ha esitato a rispondere di sì.

Messi ha girato numerose pose, sia a Parigi che a Buenos Aires. La prima stagione, otto episodi, si è conclusa e ha avuto un enorme successo. La Disney ha finanziato non solo una seconda stagione, ma sta progettando anche la terza.

“Umile, disponibile e talentuoso”

Intorno al ruolo di Messi, che comparirà l’anno prossimo nella seconda serie, è stato mantenuto un ampio riserbo… i produttori non hanno voluto rivelare se il calciatore interpreterà se stesso in un cameo o un vero e proprio personaggio. La speranza è quello di poterlo coinvolgere ancora.

A Messi l’esperienza è piaciuta. Ma soprattutto è piaciuto Messi ai suoi colleghi: “Per noi è un idolo, ma con noi si è dimostrato umile, attento, molto disponibile, estremamente disponibile. E bravo. Ha talento. Potrebbe davvero pensare di fare cose anche più complicate e difficili” ha detto del giocatore il protagonista della serie, Adrian Suar.

Nel frattempo Messi attende di riprendere la sua stagione con il PSG. La sua riconferma – dice il nuovo direttore sportivo della società Campos – “Non è assolutamente in discussione”. Nella preparazione ai Mondiali e in vista del recupero del match contro il Brasile, il 22 settembre, Messi ha segnato cinque gol all’Estonia in amichevole diventando il quarto marcatore internazionale di sempre, scavalcando Puskas a quota 86, 19 gol alle spalle di Cristiano Ronaldo.

Il trailer della partecipazione di Messi a Los Protectores

I cinque gol di Messi contro l’Estonia