Cambio panchina PSG, tutto fatto: c’è l’accordo con un big mondiale

237

Cambio panchina PSG, tutto fatto: c’è l’accordo con un big mondiale. Il club ha deciso: via Pochettino, sta per essere annunciata la firma

Tutto apparentemente fermo, perché per ora nel mercato europei possono essere trattati solo i tesserati in scadenza di contratto, oppure quelli che un contratto non ce l’hanno. Ed è qui che andrà a pescare il PSG per il suo nuovo allenatore.

Cambio panchina PSG, tutto fatto (ANSA)

Perché dal Qatar è partito un ordine forte e chiaro. Andare avanti con Mauricio Pochettino che, come gli altri allenatori prima di lui, non è riuscito a portare al Parc des Princes la Champions League, non è possibile. Così il tecnico argentino sarà esonerato, accompagnato da una generosa buonuscita, e al suo posto arriverà Zinedine Zidane.

La bomba è pronta ed esplodere, succederà domani con l’annuncio ufficiale dopo la firma in Qatar. Ma l’indiscrezione è altamente attendibile perché a lanciarla, dai microfoni di RMc Sport, è stato il giornalista David Riolo. Lo stesso che un anno fa aveva per primo annunciato l’arrivo di Lionel messi al PSG e che pochi mesi fa aveva anche anticipato il rinnovo di Mbappé con i parigini.

Cambio panchina PSG, tutto fatto: la scelta di Zidane fa felici anche altri

Nei giorni scorsi erano stati moti gli allenatori accostati al Paris Saint Germain. Sfumate le suggestioni che portavano a Conte e Low, ma anche la pista Josè Mourinho, sembrava avere ottime chances Marcelo Gallardo, oggi aol River Plate. Poi nelle ultime ore erano cresciute le quotazioni di Fabien Galtier, attuale tecnico del Nizza e invece non sarà così.

Tocca Zidane che ritrova una panchina dopo l’addio al Real Madrid nell’estate del 2021 e con il suo arrivo la campagna acquisti dei parigini entrerà veramente nel vivo. Una notizia che fa contento anche Didier Deschamps, fortemente insidiato dal suo connazionale per la panchina della Francia dopo i Mondiali in Qatar, ma anche Massimiliano Allegri. Perché almeno per un po’ non avrà lo spauracchio di Zizou alle spalle.

Zinedine Zdane (ANSA)

In fondo però abbiamo capito che il vero responsabile del mercato in casa PSG è… Emmanuel Macron. Il presidente francese, che ha avuto un ruolo chiave nella decisione di Mbappé, solo ieri parlava così. “Con Zidane non ho parlato però ho una grande ammirazione per lui, come giocatore e come allenatore. Mi piacerebbe molto avere nel campionato francese uno del suo talento, capace di vincere tre Champions. Mi auguro che torni in Francia e che alleni un nostro club”. Detto, fatto.