Alex Zanardi, il progetto entusiasma: quanti applausi da parte dei tifosi

361

Alex Zanardi, il progetto entusiasma: quanti applausi da parte dei tifosi. Il grave incidente di cui è rimasto vittima l’ex campione di Formula 1 non ferma le iniziative più stimolanti

Lo sport paralimpico è da sempre un fiore all’occhiello del nostro paese. Anche e soprattutto in virtù dei molti interpreti di alto profilo che sono riusciti a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla disabilità nello sport. Da Bebe Vio, la fuoriclasse della scherma fino allo stesso Manuel Bortuzzo, che nonostante la sua condizione si sta allenando duramente proprio in vista dei prossimi giochi paralimpici.

Ma il personaggio che in Italia ha dato lustro e visibilità al mondo dello sport in carrozzina è senza alcun dubbio Alex Zanardi, l’ex pilota di Formula 1 perseguitato dalla sfortuna. Due anni fa il 19 giugno del 2020, Zanardi è rimasto vittima di uno spaventoso incidente nel corso di una gara di handbike.

Zanardi
Alex Zanardi (LaPresse)

In questi due anni, durissimi, l’ex pilota ha continuato a combattere tanto da alimentare concrete speranze sul pieno recupero delle sue facoltà cerebrali. Ma intanto tutto il microcosmo che Zanardi aveva creato, iniziative e progetti di vario tipo, continuano ad andare avanti a pieno regime.

In tal senso la città di Lanciano è una delle 31 tappe italiane della Staffetta Tricolore di Obiettivo 3, il progetto intrapreso dall’associazione fondata da Alex Zanardi che mira ad offrire a coloro che vogliono praticare una disciplina paralimpica una concreta opportunità, in particolare con il ciclismo, il triathlon e l’atletica.

Alex Zanardi, il percorso è di oltre duemila chilometri: un’idea entusiasmante

Zanardi
Alex Zanardi (LaPresse)

L’iniziativa, che ha preso il via lo scorso 5 Giugno e terminerà il 26 giugno, vede la partecipazione di 65 atleti paralimpici che si passeranno di mano il testimone, in sella a handbike, biciclette e carrozzine olimpiche, da Santa Maria di Leuca a Cortina d’Ampezzo. Un percorso di oltre 2mila km per dimostrare che le disabilità fisiche e mentali non rappresentano un limite.

Obiettivo 3 premia impegno e merito e proprio per questo Alex Zanardi ha deciso di dare vita a questa iniziativa per suscitare curiosità e far nascere in quanti più soggetti con disabilità la passione che può avvicinarli ad un percorso sportivo. La missione della Staffetta Tricolore è stata sposata in pieno dall’amministrazione comunale di Lanciano.