Addio Juventus, Allegri perde un campione: il suo futuro è a Madrid

156

Addio Juventus, Allegri perde un campione: il suo futuro è a Madrid. Nessun lieto fine nella trattativa, il tecnico dovrà rimediare

Il bello del calciomercato è che molto spesso gli allenatori dettano un piano o lo scelgono insieme al club ma poi è completamente stravolto dai fatti. Lo sa bene anche Massimiliano Allegri che di fatto ha perso uno dei suoi uomini chiave.

Massimiliano Allegri (LaPresse)

La Juventus da mesi sapeva di avere la cambiale legata la futuro di Alvaro Morata da onorare. Venti milioni spesi negli ultimi due anni per il prestito, altri 35 milioni da versare all’Atletico Madrid per trattenere lo spagnolo a Torino, anche perché questa era una precisa richiesta di Allegri.

Da un paio di mesi è partito il tira e molla, ma senza lieto fine. Perché gli spagnoli non hanno mai abbassato la richiesta e soprattutto non hanno mai accettato di mettere sul piatto almeno un altro giocatore della rosa juventina (Rugani, Arthur, Zakaria i nomi più gettonati) per abbassare il prezzo. E così Morata con tutta la famiglia tornerà in Spagna perché dal 1° luglio sarà dell’Atletico.

Addio Juventus, Allegri perde un campione: i nuovi nomi per sostituirlo

Come spiega anche ‘As’ ormai i termini per trattare il riscatto di Morata sono scaduti e non ci saranno ulteriori proroghe. L’attaccante spagnolo, che punta sui Mondiali di Qatar 2022, dovrà così ricominciare tutto da capo anche se non necessariamente con i ‘Colchoneros’.

I suoi rapporti con Diego Simeone, riconfermato sulla panchina dei biancorossi, non sono mai statu idilliaci e non cambieranno improvvisamente. Ecco perché la prospettiva di vestire un’altra maglia nella prossima stagione è concreta e interessa anche all’Atletico per monetizzare. Arsenal, ma anche Siviglia hanno già manifestato un certo interesse, il mercato sarà ancora lungo.

Morata
Alvaro Morata (LaPresse)

E la Juventus adesso che farà per sostituirlo? Ci sono due nomi più forti di tutti gli altri per occupare la casella occupata finora da Morata. Uno, per un curioso gioco del destino, ha ancora a che fare con la famiglia Simeone, perché il nuovo attaccante per Allegri potrebbe esser Giovanni Simone in uscita dal Verona. L’altro è una suggestione pazzesca, perché a Torino circola voce che Cherubini stia pensando anche ad Andrea Belotti che dal 1° luglio sarà ufficialmente libero di firmare un nuovo contratto.