Assicurazione auto, allarme rosso: se fate così sarà sanzione sicura

453

Assicurazione auto, allarme rosso: se fate così sarà sanzione sicura. Come difendersi dalle multe, c’è solo un rimedio possibile

Per distrazione oppure per scelta, può capitare di far scadere l’assicurazione dell’auto e continuare a circolare liberamente. tecnicamente se non succede nulla oppure se l’automobilista non è fermato per un controllo, un rischio calcolato. Ma è anche una violazione del codice e come tale sarà punita.

Assicurazione auto (ANSA)

Andiamo con ordine e vediamo quando scatta l’allarme rosso per l’automobilista. Fino al 2013 vigeva il regime del tacito accordo per il rinnovo dalla Rc Auto che è stato cancellato con una nuova norma. Quindi adesso poco importa se il contraente ha stipulato un contratto che scade ogni sei mesi oppure è annuale o ancora prevede scadenze diverse. Conta soltanto che onori il rinnovo, con quella compagnia o con un’altra, in tempo per non rimanere scoperto.

Può succedere in buona fede di dimenticare la data di scadenza della polizza, considerando che non esiste più l’obbligo di esporre il tagliando e quindi non l’abbiamo sotto mano. Come fare per controllare quando ci tocca pagare per rinnovare? Basta visitare il portale della Consap, previa registrazione, oppure il Portale dell’automobilista, inserendo semplicemente il numero della targa. In ogni caso ci sono molte compagnie assicuratrici che avvisano il cliente tramite sms, mail, whatsapp prima della scadenza.

Assicurazione auto, allarme rosso: come comportarsi per essere sempre in regola

Se però non ci ricordiamo di rinnovare per tempo la nostra RC Auto, oppure decidiamo di non pagare entro i tempi stabiliti, per quanti giorni possiamo ancora circolare? Sono 15, non uno di più perché quella è la tolleranza concessa dalla legge e se non la onoriamo significa far scattare la sanzione.

Quella più comune è la sanzione pecuniaria, che varia in base ai giorni di scadenza della polizza. Ma può anche scattare il sequestro dell’auto fino alla stipula di una nuova polizza assicurativa oppure la confisca dell’auto se non sono state pagate le multe e tutti gli eventuali oneri di trasporto oltre che custodia del mezzo. Se però il mancato rinnovo della polizza è recidivo (due volte nel giro di 24 mesi) scatta anche la sospensione della patente fino a 2 mesi.

RC Auto (Pixabay)

Ma significa che dobbiamo rinnovare con la stessa compagnia? Assolutamente no, da anni vige il regime del libero mercato anche in questo settore, quindi possiamo cercare online oppure di persona le occasioni migliori.