Michael Schumacher, grande festa in famiglia: non era mai successo prima

215

Michael Schumacher, grande festa in famiglia: non era mai successo prima. Finalmente è arrivata la conferma che tutti aspettavano

Nella storia leggendaria di Michael Schumacher legata al Mondiale di Formula 1 ci sono alcune pagine speciali. I sette titoli mondiali hanno riscritto, le sette vittorie sulla pista di Montreal pure, così come le sue vittoria sotto la pioggia.

Michael Schumacher (ANSA)

Una su tutte, quella del 2 giugno 1996. Il tedesco era appena arrivato alla Ferrari, l’inizio della stagione era stato disastroso e non era ancora maki arrivato sul gradino più alto del podio. Ma quel giorno al Montmelò diluviava e dopo essere scattato terzo, con problemi nella prima parte della gara, il campione tedesco ottenne la sua prima vittoria in rosso.

In generale Michael è sempre andato forte con la pioggia, come solo i grandissimi piloti sanno fare, e ora finalmente è arrivata la conferma che anche suo figlio Mick può imitarlo. Perché le condizioni della pista di Montreal per tutta la sessione delle Qualifiche sono state difficili, ma il tedesco della Haas ha centrato una fantastica terza fila, al fianco del compagno di squadra Kevin Magnussem.

Michael Schumacher, grande festa in famiglia: questo è un punto di partenza

Da quando è sbarcato nel mondo della Formula 1, ad inizio 2021, era già successo di vedere delle buone sessioni di qualifiche per Mick Schumacher ma mai era partito così davanti. In questa stagione del Mondiale il figlio di Michael era riuscito a passare in Q3 soltanto una volta, nel GP di Spagna di quest’anno partendo decimo e non ha ancora portato a casa un punto.

Ma il weekend del Canada potrebbe essere molto diverso e lo sa anche lui. “La macchina è stata grandiosa  soprattutto in queste condizioni difficili. L’ultimo set di gomme è andato meno bene, ho dovuto rallentare perché avevo Sainz davanti e questo non mi ha aiutato soprattutto alla prima curva. Lo considero un punto di partenza utile per  crescere e costruire qualcosa di importante”.

Mick Schumacher da record in Canada (ANSA)

Un primo risultato parziale che è piaciuto alla Haas, dopo le abbondanti critiche in questo inizio di stagione, ma soprattutto alla Ferrari che non l’ha mai abbandonato. “Vorremmo fare le congratulazioni a Mick Schumacher – ha commentato Laurent Mekies, direttore sportivo delle Rosse – nostro pilota della Ferrari Driver Academy, per la splendida qualifica, la migliore della sua giovane carriera in Formula 1″.