Wimbledon, Djokovic vince ma non brilla: l’avversario al secondo turno

209

Novak Djokovic debutta a Wimbledon per la terza edizione consecutiva da campione in carica. Ad affrontarlo, il coreano Kwon 

Come da tradizione a Wimbledon, il campione in carica del torneo maschile apre le ostilità sul Campo Centrale, tirato a lucido per la giornata inaugurale. Per il terzo anno consecutivo  è Novak Djokovic a battezzare l’erba del Centrale. Ad attenderlo il coreano Kwon, numero 81 Atp.

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

Non certo una partenza brillante per il campione serbo. Nel primo set, un break immediato di Kwon lo costringe a un rimonta da 1-3 con cinque game di fila per il 6-3 che sembra un buon viatico per una partita sul velluto. L’impressione è sbagliata. Merito del coreano che approfitta dell’incidere non certo insostenibile di Djokovic per breakkarlo nuovamente in avvio del secondo parziale. Sotto 2-4, stavolta, Nole riesce solo a limitare il passivo ma non a evitare il 3-6 che regala un momento di gloria a Kwon sul campo da tennis più importante al mondo.

Nel terzo set, Djokovic sventa una pericolosa palla break sul 2-2 e assesta il colpo decisivo alla parziale con il break che spezza l’equilibrio sul 4-3 in suo favore. Altro 6-3 per Djokovic ma la partita è ancora viva. Kwon ha le ultime chance per provare a impensierire Nole con i tre break point non sfruttati nel secondo game del quarto set. Dall’1-2 per Kwon, Djokovic assesta uno score di 12 punti a 0 con break annesso che gli permette l’allungo per il 6-4 finale.

Djokovic, il prossimo avversario a Wimbledon

Djokovic
Djokovic (Ansa)

Il serbo tornerà in campo mercoledì contro il vincitore del match tra l’australiano Kokkinakis e il polacco Majchrzak che si disputerà nel tardo pomeriggio a causa delle ripetute interruzioni per pioggia, le quali hanno condizionato la prima parte del programma odierno.

Con quella di oggi sono 80 le vittorie ottenute in carriera da Djokovic a Wimbledon. Il serbo si è presentato ai Championship senza aver disputato tornei su erba in precedenza. Scivolato al numero tre del ranking Atp a causa della mancata conferma dei punti conquistati lo scorso anno con la vittoria al Roland Garros, Nole potrebbe disputare a Londra le sue ultime partite in estate. Djokovic, infatti, ha ribadito che non si vaccinerà contro il Covid. Il possesso del vaccino è un requisito per iscriversi ai Masters nordamericani di agosto e, soprattutto, allo Us Open.