Basket NBA, Nikola Jokic riscrive la storia: non era mai successo

311

Basket NBA, Nikola Jokic riscrive la storia: non era mai successo. La stagione non è ancora cominciata ma la stella serba è già da record

Nemmeno LeBron James nelle sue stagioni più belle, solo per parlare di giocatori NBA dell’era moderna, era arrivato a tanto. Ecco perché Nikola Jokic entra di diritto nella storia della lega di basket in cui tutti sognano di giocare.

Nicola Jokic (LaPresse)

Il 27enne serbo, stella dei Denver Nuggets avversario di Golden State nei playoff di quest’anno, ha appena firmato un rinnovo di contratto mostruoso con il suo club. Ha prolungato per altri 5 anni, con una cifra pari a 270 milioni di dollari secondo Espn (mentre per The Athletiche sarebbero 264). Solo nell’ultimo anno di contratto, metterà in tasca 60 milioni di dollari.

Una notizia che arriva mentre la NBA ha annunciato ufficialmente che il Salary Cap per le franchigie è stato portato a 123,655 milioni di dollari complessivi per la stagione 2022-23. Un concetto che nello sport professionistico americano vige ovunque, mentre in Europa nessuno, a cominciare dal calcio, lo mette in pratica,

Basket NBA, Nikola Jokic riscrive la storia: anche gli italiani sognano in grande

Un contratto come quello di Jokic, o comunque da professionisti della NBA, lo sognano anche i giovani italiani che presto potrebbero entrare nella Lega americana. Il primo passo verso la prossima stagione sarà la Summer League a Las Vegas dal 7 al 17 luglio. Ci sarà sicuramente Paolo Banchero, prima scelta assoluta al Draft con gli Orlando Magic insieme a Matteo Spagnolo con i Minnesota Timberwolves e potrebbe arrivare anche Gabriele Procida con i Detroit Pistons.

Alessandro Pajola (ANSA)

La novità di oggi è che partirà per il Nevada anche Alessandro Pajola. Il playmaker classe ’99 della Segafredo Virtus Bologna e della Nazionale ha avuto il via libera dal suo club per giocare con i Dallas Mavericks. Il suo debutto avverrà venerdì 8 luglio alle 22, con i Mavericks che sfideranno i Chicago Bulls.

Saranno quattro le partite della prima fase (le altre contro Utah, Phoenix e Milwaukee). Per Pajola, che è in ritiro con l’Italia di Gianmarco Pozzecco per preparare la sfida ai Paesi Bassi delle qualificazioni alla FIBA World Cup 2023, un modo per farsi conoscere e notare dagli scout NBA.