Zlatan Ibrahimovic, è fatta: i tifosi non aspettavano altro

184

Si avvicina il momento della verità per Zlatan Ibrahimovic, alle prese con la riabilitazione dall’operazione chirurgica al ginocchio subita al termine della scorsa stagione

Conoscendolo, vorrebbe stare con i compagni ad allenarsi in vista della prossima stagione che il Milan tornerà a disputare con lo Scudetto cucito sul petto dopo oltre dieci anni.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Ansa Foto)

E, invece, per Zlatan Ibrahimovic è tempo di cure e riabilitazione per recuperare al meglio dall’operazione subita al ginocchio ormai quasi due mesi fa. Sette-otto mesi, questo il tempo di recupero stimato per tornare in campo in una proiezione ipotetica, stando alla quale lo svedese potrebbe essere di nuovo disponibile all’inizio del 2023, quando si tornerà in campo dopo la pausa per il Mondiale.

Quando completerà il recupero, Ibrahimovic indosserà nuovamente la maglia del Milan. E’ questa la grande certezza, al momento, per il fuoriclasse svedese che, a 41 anni, si appresta a firmare il suo quarto contratto con i rossoneri dopo quelli del 2010 ai tempi dell’approdo dal Barcellona, del 2020 quando è tornato per dare sostegno a una squadra disorientata e in difficoltà e del successivo rinnovo nell’annata Scudetto.

Ibrahimovic verso il rinnovo con il Milan, i dettagli

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (AnsaFoto)

Non stupisce di certo il rinnovo di Ibrahimovic. Al di là dell’apporto che lo svedese può dare, a suo modo, sul campo, il Milan non vuole rinunciare alla sua figura da leader nello spogliatoio. Una presenza fondamentale la sua, apprezzata da Pioli e dai compagni di squadra, alcuni dei quali cresciuti repentinamente a fianco di Zlatan.

Stando a quanto riportato da Gianluca di Marzio nel corso della puntata del venerdì di Speciale Calciomercato, Ibrahimovic firmerà un nuovo rinnovo annuale con il Milan a un milione di ingaggio più bonus legati a prestazioni personali (presenze, gol e assist) e risultati di squadra.

Dal ritorno al Milan nel 2020, Ibrahimovic ha totalizzato 74 presenze tra campionato e coppe con 36 gol realizzati, alla media di 2 a partita. Zlatan ha realizzato la sua ultima rete in rossonero in Venezia-Milan 0-3 all’inizio del 2022. A fine gennaio, l’infortunio che l’ha costretto a un altro stop prima del rientro a fine campionato. A Sassuolo, nel match scudetto, Ibra aveva segnato il gol del possibile 0-4 poi annullato dal Var per fuorigioco. Sarebbe stato il sigillo a una stagione da ricordare.