Lewis Hamilton spiazza la Mercedes: dichiarazione a sorpresa

228

Lewis Hamilton si è nettamente rilanciato con le ultime prestazioni nel mondiale di Formula 1 ma pensando al futuro le sue parole stupiscono

Fino a qualche settimana fa la posizione di Lewis Hamilton era tutt’altro che comoda e tranquilla. I risultati non arrivavano e persino Toto Wolff sembrava aver messo in dubbio il suo futuro alla Mercedes.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton, parole al miele per George Russell (Foto ANSA)

Il contratto del sette volte campione del mondo vale una quarantina di milioni di euro all’anno, è uno dei più ricchi in assoluto per uno sportivo professionista. Nel complesso Hamilton, anche dopo avere perso il mondiale, guadagna ancora quasi il doppio di Verstappen.

Lewis Hamilton, il dualismo con Russell

L’arrivo di George Russell in Mercedes ha sicuramente cambiato molto gli equilibri all’interno della scuderia. Soprattutto se si considera che il giovane pilota inglese ha avuto un impatto immediatamente positivo. Russell ha portato risultati, entusiasmo e in qualche modo ha reso ancora più opaca la situazione di Hamilton che si è trovato a vivere un momento imbarazzante che ha evidenziato tutte le difficoltà della Mercedes.

“Russell ha tutto per vincere”

Nel corso delle ultime settimane le cose sono completamente cambiate. Hamilton tra Montreal, Silverstone e Spielberg ha conquistato tre podi rilanciandosi anche in classifica generale. É sesto, per il momento ancora alle spalle di Russell che ha 19 punti più di lui. Ma è in netto recupero. Così come la Mercedes che si sta dimostrando sempre più competitiva nei confronti di Ferrari e Red Bull.

Forse anche per questo la Mercedes, fino a oggi molto cauta anche sul piano mediatico e di comunicazione, ha deciso di uscire allo scoperto. La scuderia anglo-tedesca, infatti ha organizzato una serie di interviste dei suoi piloti con diverse agenzie di stampa. L’ultima intervista di Hamilton, rilasciata al sito ufficiale della Formula 1 è in assoluto la più interessante. Perché parla proprio di Russell. E ne parla benissimo: “Lavorare con lui è stato facile, piacevole, direi che abbiamo lavorato incredibilmente bene e che i risultati si stanno cominciando a vedere”.

Lewis Hamilton e Russell
Lewis Hamilton a destra al fianco di George Russell nel box Mercedes (Foto ANSA)

Di fatto Hamilton, che ha sempre affrontato malvolentieri ragionamenti circa la sua ‘eredità’ in Formula 1 parla di Russell in termini entusiastici: “Il futuro è suo – dice il fuoriclasse inglese di Stevenage – non c’è dubbio che il suo arrivo abbia avuto un impatto molto positivo sul nostro ambiente. Ha ottenuto molti piazzamenti, tanti punti. Credo abbia un grandissimo potenziale anche per il titolo mondiale perché sono certo che continuerà a migliorare fin da subito e per molto tempo. Russell è stata la scelta giusta per la squadra”.

Hamilton si è addirittura presentato in un ruolo inedito di “mentore”: “Stiamo bene insieme, le informazioni che condividiamo sono preziose. Sarei felice di poter dare il mio contributo per farlo crescere ancora”.