Mondo del tennis sotto choc, Fognini l’ha fatto di nuovo: è davvero imperdonabile!

197

Mondo del tennis sotto choc, Fognini l’ha fatto di nuovo: è davvero imperdonabile! Un brutto episodio che ha generato moltissime polemiche

Il litigio che ha coinvolto l’azzurro e Bedene, impegnati in un match ad Amburgo, è sfociato in qualcosa di più delle consuete scaramucce. Alla fine è dovuta intervenire la giudice di sedia per dividerli.

Fognini
Fabio Fognini (AnsaFoto)

Abbiamo imparato a conoscerlo nel corso degli anni. Fabio Fognini è sempre stato un tennista dotato di un immenso talento ma con un carattere per così dire particolare. Il primo italiano vincitore di un Master 1000 (Montecarlo 2019) ha saputo in carriera ottenere risultati importanti ma al di sotto delle sue potenzialità. Arrivato in top10 e con tante imprese alle spalle, il giocatore ligure ha deciso di continuare la sua carriera nonostante le 35 primavere. Ad Amburgo, nel match contro lo sloveno Aljaž Bedene, è arrivata la vittoria numero 400 nel circuito, un record mai tagliato prima da nessun tennista azzurro. Il match tiratissimo, chiusosi con il punteggio di 6-3 3-6 7-6 (5) in circa due ore e mezza di gioco, ha nascosto però anche un lato oscuro di Fognini. Le sue reazioni con arbitri e avversari non sempre sono state all’altezza della sua tecnica e lo hanno spesso coinvolto in futili polemiche. Anche sulla terra tedesca c’è stato da discutere e per poco la situazione non è degenerata.

Fabio Fognini, nuove scintille in campo: che lite con Bedene!

Fognini
Fabio Fognini in campo (AnsaFoto)

Ricostruendo l’episodio, iniziamo col dire che tutto è nato al termine del match, quando come di consueto i due giocatori si recano a rete per la stretta di mano.

Fognini stava salutando la giudice di sedia e stava facendo ritorno verso la sua panchina, quando Bedene l’ha attaccato duramente per un palla chiamata dentro che in realtà era fuori. Un gesto poco sportivo che non è piaciuto allo sloveno che non ha nascosto il suo disappunto. Fabio ha risposto per le rime arrivando quasi allo scontro fisico con il rivale, sino a che l’arbitro non è intervenuto per dividerli, nemmeno si trattasse di un incontro di box. I due sono andati poi a vedere il segno di una palla giocata quasi mezz’ora prima. La polemica non è diminuita di intensità sino a quando Fognini non ha iniziato a ignorare le rimostranze dell’altro, smettendo di rispondergli.

Alla fine Bedene si è lasciato andare ad un: “Ogni volta che giochi combini sempre qualcosa”, ma l’azzurro non ha risposto alla provocazione. Per Fognini c’è ora da ritrovare la concentrazione in vista del match contro Khachanov, valido per gli ottavi di finale di Amburgo.