Prezzo dei carburanti alle stelle? Risparmiamo su bollo auto, il trucco c’è

266

Prezzo dei carburanti alle stelle? Risparmiamo su bollo auto, il trucco c’è: la tassa deve essere pagare, ma il modo per pagare meno esiste

Inutile farsi illusioni: la crisi mondiale e la guerra in Ucraina che continua non daranno abbassare il prezzo del carburante anche nelle prossime settimane. E la crisi di governo che porterà a nuove elezioni a fine settembre non arginerà i costi per gli italiani. Così agli automobilisti resta una sola soluzione: pagare meno il bollo auto.

Prezzo dei carburanti alle stelle (ANSA)

Impossibile ignorarlo, anche se molti lo fanno o lo pagano comunque in ritardo, perché stiamo parlando di una tassa obbligatoria. E poco importa che a riscuoterla sino le regioni e non lo Stato, chi possiede una vettura o un mezzo deve onorare il pagamento del bollo. Esistono perché alcuni situazioni che ci permettono di risparmiare, avendo uno sconto reale se non l’esenzione totale.

Partiamo dalle esenzioni previste per legge. Non pagano il bollo auto le vetture a zero o a basse emissioni, rottamando contemporaneamente vecchi veicoli inquinanti. In più i veicoli ultratrentennali, se non sono destinati ad uso professionale. Ma sono previste  agevolazioni in base alla legge 104. In particolare sono esenti dal bollo auto disabili, invalidi con gravi limitazioni di movimento, invalidi incapaci di guidare una vettura,
sordomuti e disabili psichici.

Risparmiamo su bollo auto, il trucco c’è: tutte le opzioni per gli automobilisti italiani

Ma ci sono anche modi efficaci per risparmiare, abbassando il prezzo rispettando perfettamente la legge. Uno dei più efficaci è certamente la scelta di pagare con domiciliazione bancaria. Un’opzione che permette di avere uno sconto del 10% (ma in alcune regioni è pari al 20%) ed è anche dedicata a chi è titolare di un conto corrente bancario o postale.

Agevolazioni importanti sono anche previste per chi guida vetture alimentate a GPL, dettate dal loro impatto ambientale ridotto. Molte regioni prevedono sconti specifici rispetto agli analoghi modelli benzina e diesel, ma in qualche caso c’è l’esenzione per un tempo prefissato, in genere quinquennale.

Bollo auto gratis o quasi (ANSA)

In Lombardia, sconto del 50% i veicoli ibridi (per 5 anni) e per le macchine a noleggio. Sono esentati dal pagamento del bollo auto i disabili, i mezzi a noleggio per trasporto di persone, i veicoli elettrici e veicoli alimentati esclusivamente a gas, le auto intestate alle Onlus, le autoambulanze per i servizi urgenti o di soccorso. L’Emilia Romagna invece non fa pagare il bollo auto ai veicoli storici, quelli destinati ai disabili, ai veicoli elettrici o alimentati esclusivamente a gpl e metano, ai veicoli ad alimentazione ibrida.