Il wrestling saluta Vince McMahon: ma infuriano le polemiche

339

A 77 anni Vince McMahon annuncia il suo addio al wrestling con un tweet provocando un autentico terremoto tra milioni di appassionati di ogni parte del mondo

Da tempo Vince McMahon stava progettando la sua uscita di scena dalla WWE. Una compagnia che ha contribuito a traghettare e trasformare rendendola una global company miliardaria tra ke più potenti dello show business.

Wrestling McMahon
Vince McMahon, da 40 anni ai vertici della WWE

Certo, le sue dimissioni da presidente e amministratore delegato della World Wrestling Entertainment arrivano in un momento molto particolare e difficile, per la compagnia: ma soprattutto per lui.

Wrestling, il caso McMahon

Luglio era iniziato con le rivelazioni del Wall Street Journal secondo cui il presidente della WWE aveva versato oltre 12 milioni di dollari a quattro diverse donne che avevano lavorato nella sua compagnia per presunti abusi sessuali. Uno scandalo che ha avuto pesanti ripercussioni all’interno della compagnia e che rischiava di costare carissima in termine di immagine e di marketing.

Una compagnia miliardaria

Wrestling McMahon
Vince McMahon, 77 anni, dimissioni immediate e irrevocabili

McMahon ha ereditato la compagnia da suo padre, Vince Senior, che a sua volta l’aveva presa in gestione da suo nonno Jess, che la fondò. Ma il contributo che “Mr. Vincent Kennedy McMahon”, ha dato – dal 1982 a oggi – è stato fondamentale. Con lui la WWF si è trasformata in WWE vincendo la sfida del trasferimento del business dalle arene alle TV e poi all’immenso mercato digitale.

McMahon, spesso al centro della scena come ‘booker’ (sue alcune delle trame più intense e controverse degli ultimi anni) è stato un talent scout straordinario. Ha lanciato e portato al successo stelle di prima grandezza come Hogan, The Rock, Triple Hche si è ritirato dal ring pochi mesi faJohn Cena – moltiplicando gli show, estendendone la diffusione.

La presidenza passa a sua figlia Stephanie, da tempo al timone creativo della compagnia nel consiglio d’amministrazione, moglie di Triple H, e Nick Khan che assume la carica di amministratore delegato. Non una trovata, e nemmeno uno dei tanti hype costruiti ad arte negli anni da McMahon.

Un tweet ha ufficializzato la decisione: “Grazie a tutti” ha scritto McMahon.

Qualche preoccupazione per le ripercussioni in borsa: ma il titolo WWE non ha perso quasi nulla, consolidandosi dopo poche ore l0annucio su una capitalizzazione di 4.9 miliardi di dollari.