Futuro Donnarumma, la decisione finale è chiara: anche Mancini trema

252

Futuro Donnarumma, la decisione finale è chiara: anche Mancini trema. L’arrivo del nuovo allenatore al PSG ha rimescolato le carte

Il PSG non ha interrotto il suo rapporto con Mauricio Pochettino non solo perché per l’ennesima volta la corazzata dell’emiro non ha vinto la Champions League. Ma anche per una gestione non ottimale delle sue stelle, a cominciare dal dualismo in porta tra Gigio Donnarumma e Keylor Navas.

Gigio Donnarumma al PSG (LaPresse)

Hanno giocato a rotazione entrambi durante la passata stagione, anche se il portierone azzurro è stato in campo nelle partite decisive di Champions, come quella con il Real Madrid. Ma alla fine questa incertezza, questi ruoli non chiari tra un titolare e una riserva (come è ad esempio nel Napoli ma non nella Juventus) hanno prodotto il risultato opposto. Nessuno dei due portieri ha reso in base alle sue potenzialità e il risultato è sotto gli occhi di tutti.

All’inizio del mercato estivo sembrava che Navas potesse decidere di cambiare aria. Ci aveva pensato il Napoli per la soluta alternanza con Meret, ma anche il Rea Madrid per avere un sostituito all’altezza di Courtois, Alla fine però è rimasto a Parigi convinto di avere carte buone da giocare anche con il nuovo allenatore.

Futuro Donnarumma, la decisione finale è chiara: per parole di Galtier fanno luce

A Chistophe Galtier, che nel Lille ha vinto uno scudetto con Maignan per un curioso gioco del destino, è bastato poco per prendere una decisione definitiva. Il suo PSG avrà gerarchie chiare anche in porta e lui ha ben chiaro in testa quello che succederà almeno all’inizio della prossima stagione.

Lo ha confermato dopo la prima amichevole della squadra in Giappone chiarendo il futuro di Donnarumma: “Keylor Navas ha sicuramente fatto parate importanti, decisive. Un portiere bravo e sta lavorando davvero molto bene. Ma sono stato molto chiaro con lui fin da subito, non voglio la rotazione. Preferisco lavorare con un numero uno e un numero due, dare una gerarchia fin dall’inizio delle partite ufficiali. Lui sa cosa mi aspetto  nel suo ruolo di secondo portiere, anche se so che in fondo c’è molta frustrazione”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianluigi Donnarumma (@gigiodonna99)

Quindi il PSG punta su Donnarumma, ormai non ci sono più dubbi e Roberto Mancini può tirare un sospiro di sollievo. In fondo l’ex Milan ha ribadito chiaramente anche nella sua ultima intervista a Carré Media quello che si aspetta: “Ora sono al Paris e sono emozionatissimo di essere qua. Sono molto contento e come tutta la squadra voglio vincere tutto”.