Carlo Ancelotti, colpo di scena: l’annuncio è davvero clamoroso

273

Carlo Ancelotti, colpo di scena: l’annuncio è davvero clamoroso. Il tecnico emiliano dice la sua anche sul prossimo campionato italiano

Quello che inizierà sabato pomeriggio con la sfida tra il Milan campione d’Italia e l’Udinese si preannuncia come un campionato particolarmente incerto e combattuto, forse fino all’ultima giornata com’è accaduto nell’ultimo concluso a maggio con il successo a sorpresa dei rossoneri.

Sembra pensarla così anche uno degli allenatori più vincenti ed esperti del mondo, il tecnico del Real Madrid campione di Spagna e d’Europa, Carlo Ancelotti.

Ancelotti
Carlo Ancelotti (Ansa)

Il 63enne allenatore emiliano disegna, nell’immediata vigilia del campionato, la sua personale griglia di partenza individuando nelle grandi tradizionali le principali favorite nella corsa alla conquista dello scudetto.

Vedo in pole position le solite tre – sottolinea Ancelotti nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano Il Messaggero -. Credo però chequesta sessione di mercato abbia prodotto equilibri diversi“.

Da qui parte l’analisi del tecnico di Reggiolo: “Il Milan ha preso un talento interessante come De Ketelaere e sta proseguendo sulla linea tracciata da Paolo Maldini, ovvero l’acquisto di giovani talenti da valorizzare. Ad sempio, Tonali e Leao sono state grandi intuizioni“.

Strategie diametralmente opposte ha seguito invece l’Inter: “Quella nerazzurra è una squadra dal motore molto potente al quale ha aggiunto un bomber straordinario come Lukaku. La Juventus sta ancora lavorando sul mercato, ma con Di Maria e Pogba si è già rinforzata moltissimo“.

Carlo Ancelotti, l’annuncio sconvolge i tifosi: “Dopo il Real smetto”

Ancelotti
Ancelotti (LaPresse)

Ma è sempre sulle colonne del popolare quotidiano romano che Carlo Ancelotti comunica una decisione clamorosa, di cui peraltro non c’era alcun sentore.

Prima però, l’allenatore delle merengues dedica un pensiero alla Roma, la squadra in cui si è affermato come calciatore e con cui ha conquistato il primo scudetto della sua carriera.

La Roma si è rinforzata molto. Dybala, Wijnaldum e Matic sono colpi importanti mentre Spinazzola e Zaniolo sono usciti dall’ombra degli infortuni. La Roma può giocarsela con le altre, sebbene con i nuovi acquisti ci siano sempre le incognite legate ai tempi dell’inserimento“.

Il veleno però è nella coda ed ecco la dichiarazione che spiazza tutti, tifosi e addetti ai lavori: “Questa tappa al Real concluderà la mia carriera. Dopo i Blancos, smetto”. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno.