Hamilton, che frecciata: critiche pesantissime da un ex campione

358

Hamilton, che frecciata: critiche pesantissime da un ex campione. Il fuoriclasse della Mercedes confida di disputare una grande seconda parte di stagione

La lunga pausa estiva della Formula 1 sta per giungere alla conclusione. Tutti i protagonisti del Circus hanno staccato la spina concedendosi qualche giorno di riposo. Ma nel prossimo week end i motori torneranno a rombare in occasione del GP del Belgio sulla classica pista di Spa Francorchamps.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (LaPresse)

C’è grande attesa tra tifosi e addetti ai lavori per verificare gli eventuali ulteriori progressi fatti registrare dalla Mercedes.

Il team di Brackley, dopo un inizio di stagione semplicemente disastroso, sembra aver riguadagnato buona parte della competitività perduta, mettendo nel mirino sia la Red Bull che la Ferrari.

Finora la nota più lieta in casa Mercedes è rappresentata dalle prestazioni, quasi sempre brillanti, fornite dal giovane George Russell, approdato in questa stagione alla guida delle Frecce d’Argento al posto di Valtteri Bottas.

Il pilota inglese ha impressionato per continuità di rendimento riuscendo a classificarsi nella top-5 in tutti e tredici i GP disputati (ad eccezione dell’incidente avvenuto alla partenza a Silverstone), per un totale di cinque podi.

Lewis Hamilton ha concesso ai suoi tifosi un solo importane sussulto, vale a dire il secondo posto conquistato nel Gran Premio d’Ungheria.

Hamilton, che frecciata: Mansell punge il connazionale

Hamilton
Lewis Hamilton (LaPresse)

Per questo, alla ripresa del Mondiale, in tanti si aspettano un ritorno ad altissimi livelli della Mercedes e in particolare proprio di Hamilton.

Il sogno di conquistare l’ottavo titolo mondiale in carriera almeno per quest’anno è tramontato, ma il fuoriclasse di Stevenage può gettare le basi per centrare l’obiettivo nella prossima stagione.

C’è chi però non gli risparmia critiche, come ad esempio l’ex campione del mondo Nigel Mansell. Il 69enne leone inglese lancia una frecciatina al suo connazionale: “Mi piacciono sia Russell che Lando Norris – ha dichiarato l’ex pilota di Williams e Ferrarie penso che George abbia sfruttato appieno le sue opportunità anche perché Lewis non ha ancora deciso di rispolverare il suo piede destro”.

Mansell vede un Hamilton un po’ troppo pigro, a quanto pare: “Credo – chiude la sua intervista con una battuta – che se la stia prendendo troppo comoda”.