Sampdoria – Juventus 0-0, Signora senza gioielli – HIGHLIGHTS

454

Brutta partita della Juventus sul campo di una Sampdoria molto ben organizzata che riesce anche a colpire due legni nel primo tempo

Poca Juventus contro la Sampdoria. La squadra di Allegri si affida a rilanci lunghi e sterili su Vlahovic e rischia qualcosa di troppo in una partita davvero povera di contenuto.

Sampdoria Juventus
Uno dei tanti duelli della partita con Leris che attacca Alex Sandro (Foto ANSA)

Squadra sicuramente in difficoltà dal punto di vista fisico ma senza molte idee. E confusionaria in quasi tutte le ripartenze.

La partita

Juventus con Kostic dal primo minuto e senza Di Maria, infortunato. Sampdoria che gioca la seconda partita consecutiva in casa con un centrocampo folto e organizzato nel tentativo di chiudere qualsiasi fonte offensiva della squadra avversaria.

Sampdoria – Juventus

Sampdoria Juventus Allegri
Massimiliano Alegri (Foto ANSA)

E in effetti nel primo tempo la Juventus fa veramente poco, quasi nulla. Bianconeri che deve ringraziare Mattia Perin, che salva il risultato con una provvidenziale deviazione di corpo su una conclusione ravvicinata di Leris. Vlahovic colpisce addirittura il proprio palo su un traversone dei blucerchiati dalla destra.

Juve che si affida a Kostic, l’unico che prova a imbastire qualcosa. Ma l’unico pericolo per Audero arriva su una conclusione di Cuadrado, bravo a ripartire su un pallone perso nella propria trequarti da Augello. Una brutta Juve nel primo tempo, statica e senza idee.

Appena un po’ meglio la Juventus nel secondo tempo: arriva anche un gol su una bella ripartenza riconquistata da Miretti e finalizzata da Vlahovic per il tiro vincente di Rabiot. Ma il serbo è in posizione irregolare. Sampdoria generosissima ma in grande affanno fisico nel secondo tempo e costretta ad alcuni cambi per dare fiato a giocatori come Rincon, Djuricic e Vieira che avevano dato tutto.

Una Juventus inconcludente che nel finale rischia anche qualcosa su un delizioso tiro di pallonetto prima che Audero salvi il risultato di Kostic su invito di Kean.

Pareggio brutto ma giusto per una Juventus che non meritava niente di più.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHT DI SAMPDORIA – JUVENTUS