Marquez, la svolta è arrivata: il campione spagnolo sogna in grande

275

Marquez, la svolta è arrivata: il campione spagnolo sogna in grande. Il 29enne fuoriclasse di Cervera non ha intenzione di arrendersi agli infortuni

Marc Marquez non si arrende. Il 29enne fuoriclasse spagnolo, sei volte campione del mondo di MotoGP e prima guida della Honda dal 2013, nonostante la spaventosa serie consecutiva di infortuni che non gli dà tregua da più di tre anni non ha alcuna intenzione di alzare bandiera bianca.

Marquez
Marc Marquez (LaPresse)

Marquez, campione del mondo per quattro anni consecutivi, dal 2016 al 2019, e autentico dominatore del motomondiale, è entrato in un tunnel di cui ancora oggi si stenta a vedere l’uscita. Ma il fuoriclasse iberico non solo non si abbatte, ma ha già iniziato a programmare il futuro.

Un futuro che nelle intenzioni lo vedrà nuovamente grande protagonista del circus mondiale. Se l’ultimo die quattro interventi chirurgici a cui è stato sottoposto si rivelasse decisivo nel restituirgli la pinea funzionalità del braccio, non c’è dubbio che la MotoGP ritroverà presto il suo più straordinario fuoriclasse.

E come prima mossa per pianificare al meglio il ritorno all’attività agonistica, il campione di Cervera ha preso una decisione davvero clamorosa e per molti versi inattesa, sicuramente destinata a far discutere tifosi e addetti ai lavori.

Marquez, il nuovo manager arriva dalla Red Bull

Marquez
Marquez (LaPresse)

Marquez ha deciso, dopo quasi 20 anni di collaborazione con Emilio Alzamora, di sollevare quest’ultimo dal ruolo di manager interrompendo al tempo stesso il fortissimo legame che li ha tenuti uniti fin dall’inizio della carriera del pilota di Cervera

L’addio allo storico amico e agente rappresenta una svolta davvero importante nella carriera di Marquez. E il sostituto di Alzamora è già stato individuato.

Secondo quanto riportato dalla testata tedesca Speedweek.com il dopo Alzamora sarà Jaime ‘Jimmy’ Martinez, responsabile della comunicazione e del marketing del colosso Red Bull a Madrid.

Martinez, 34 anni, si è guadagnato la fiducia di Marc Marquez in questi ultimi due anni molto difficili per il pilota a causa dei tanti infortuni patiti dal 29enne fuoriclasse e a partire dal Gran Premio di Aragon sarà ufficialmente al suo fianco in qualità di manager.

Dal punto di vista contrattuale, Marquez ha ancora davanti due anni del ricchissimo quadriennale strappato alla HRC da Emilio Alzamora nel 2020 e valido fino al 2024.