Napoli-Lecce 1-1, regge il fortino salentino – HIGHLIGHTS

186

Un gol di Politano non basta a un Napoli spuntato e con poche idee contro un Lecce bene organizzato

Meglio il Lecce del Napoli. Per come la squadra salentina si è difesa con ordine e senza mai chiudersi in difesa.

Lecce determinato e ordinato a Napoli (AP LaPresse)

Una partita al di sotto delle aspettative in cui la squadra di Spalletti ha dimostrato un po’ di stanchezza e qualche difficoltà di troppo non tanto in fase di conclusione quanto di costruzione.

La partita

Il Napoli inizialmente punta molto sul turn-over lasciando Osimhen isolato in attacco, ben controllato dalla difesa avversaria. Lecce che gioca con Luca Colombo unica punta ma con estremo dinamismo.

Napoli-Lecce 1-1

Napoli Lecce Sportitalia 310822
Il gol del vantaggio di Politano (AP LaPresse)

Il Napoli parte bene ma concretizza poco e non riesce a trovare in Osimhen il solito terminale offensivo necessario a far saltare il banco avversario.

È Politano a cercare il gol costringendo a un grande intervento Falcone; ed è sempre Politano ad appoggiare il pallone decisivo per il vantaggio di Elmas. Luca Colombo grande protagonista nel bene e nel male. Prima sbaglia un rigore: al primo tentativo segna, ma l’arbitro non ha fischiato. E quando ribatte si fa intercettare la conclusione da Meret. Subito dopo però si inventa una conclusione da cineteca nell’angolino alla destra del portiere avversario. Imprendibile.

Napoli faticoso e affaticato anche in avvio del secondo tempo nonostante l’ingresso di Kvaratskhelia e Zielinski. Ottimi un paio di interventi di Falcone, sicuramente uno dei migliori del Lecce, insieme a Baschirotto, eccellente in marcatura su Osimhen.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI NAPOLI-LECCE