Inter, le parole di Skriniar scuotono: imbarazzo e preoccupazione

108

L’unica squadra impegnata in Champions League quest’oggi sarà l’Inter, ospite del Viktoria Plzen ma a tenere banco sono soprattutto le dichiarazioni di Skriniar

Un’Inter alla ricerca della forma migliore, di un bel gioco che ancora manca dei punti persi in campionato e della prima vittoria in Champions League.

Skriniar
Skriniar, altre discussioni sul suo futuro in nerazzurro (Foto ANSA)

Sono tanti i motivi di interesse per la squadra nerazzurra che oggi pomeriggio, alle 18.45, affronta in Repubblica Ceca il Viktoria Plzen nella seconda giornata di Champions League.

In campo in Champions League

Non ci sono molti margini di errore. Soprattutto dopo la brutta sconfitta subita dal Bayern Monaco all’esordio. Un secco 0-2 che impone alla squadra di Simone Inzaghi di cercare la vittoria piena in questa prima trasferta anche in considerazione del prossimo match, durissimo, in casa nientemeno che con il Barcellona.

Inter e Skriniar, il futuro è un’ipotesi

Inter Inzaghi
Simone Inzaghi preoccupato per il mercato dell’Inter (Foto ANSA)

Una partita da vincere a tutti i costi con un motivo di preoccupazione in più: Milan Skriniar. Nella conferenza stampa di presentazione della partita contro il Viktoria insieme a Simone Inzaghi, c’era proprio lui.

Inevitabili le domande su un mercato che l’ha visto protagonista fino alle ultime ore dell’ultimo giorno. Tantissime le voci: in particolare di un possibile passaggio a peso d’oro al Paris Saint Germain, che non si sono concretizzate. E ora altre voci che riguardano il suo rinnovo con l’Inter, reso problematico dalle richieste molto alte del suo procuratore e dalla situazione economica generale della società nerazzurra.

Le prime prestazioni dell’Inter, ma anche di Skriniar, hanno destato qualche perplessità. Che il difensore respinge al mittente: “Sono tranquillo, siamo tutti molto tranquilli. Continuo a lavorare per fare il massimo per la mia squadra e so che c’è un margine di miglioramento che voglio affrontare senza pensieri. Voglio tornare ai massimi livelli. In questo momento il mio futuro non è in dubbio, Dunque non ha senso parlarne. Se un domani dovessero esserci delle novità le saprete direttamente da me”.

La valutazione del contratto del difensore slovacco si aggira intorno ai 70 milioni di euro, la sua scadenza con l’Inter è fissata alla fine di giugno del prossimo anno.