Jannik Sinner, all’improvviso scatta l’allarme: la sua presenza è a rischio

132

Jannik Sinner, all’improvviso scatta l’allarme: la sua presenza è a rischi. Il tennista altoatesino, numero 11 del Ranking ATP, non è al meglio

Brucia ancora e continuerà a farlo per un po’ di tempo ancora. La sconfitta, per certi versi clamorosa, di Jannik Sinner contro Carlos Alcaraz ai quarti degli US Open segna un punto di svolta nella carriera del 21enne talento altoatesino.

Sinner
Jannik Sinner (Ansa)

Quel match point fallito, che in caso di successo avrebbe spalancato al talento altoatesino le porte della semifinale, rimarrà come il più significativo dei rimpianti.

Ma da questa sconfitta il nostro giovane campione avrà solo da imparare e potrà al tempo stesso trarre spunti utili a proseguire nel suo percorso di crescita.

Oggi però la sensazione prevalente è quella della grande occasione perduta: battendo Alcaraz ai quarti, Sinner avrebbe avuto a quel punto la clamorosa chance di conquistare il primo torneo del Grande Slam della sua carriera.

Il super coach Darren Cahill si è detto più che soddisfatto della prestazione fornita da Sinner: “Per Jannik questo è un punto di partenza molto importante. Ora è ovviamente deluso, la vittoria contro Alcaraz era a un passo. Ma lo sport è così e non deve rammaricarsi più di tanto per questa sconfitta“.

Jannik Sinner, a rischio la Coppa Davis: parla Volandri

Sinner
Jannik Sinner (LaPresse)

Per lasciarsi alle spalle il ko di Flushing Meadows il modo migliore è concentrarsi su un nuovo torneo da vincere e un altro obiettivo da centrare. Il primo di questi potrebbe essere la Coppa Davis, la cui fase a gironi avrà inizio mercoledì 14 settembre.

L’Italia è inserita nel gruppo con Argentina, Svezia e Croazia. Per accedere alla fase ad eliminazione diretta che avrà luogo a Malaga a fine novembre gli azzurri dovranno arrivare almeno al secondo posto.

Il commissario tecnico della Nazionale, Filippo Volandri, ha spiegato in conferenza stampa come la presenza di Jannik Sinner sia fortemente a rischio.

Il nostro obiettivo ovviamente è quello di raggiungere i quarti a Malaga. Sinner ha speso tanto agli Us Open. Ha avuto un piccolo problemino alla caviglia nel match contro Ivashka, sentito ovviamente anche nel match contro Alcaraz“.

Volandri ha poi precisato che il giocatore non è intenzionato a tirarsi indietro: “Jannik ha tanta voglia di giocare, certo, ma ci saranno prima da valutare le sue condizioni“.