MotoGP Aragon, solito show Ducati: Bagnaia in pole – HIGHLIGHTS

156

Anche le qualifiche del gran premio di Aragon di MotoGP confermano la netta superiorità delle moto italiane con Ducati e Bagnaia in pole position

motoGP Aragagon Sportitalia 170922 Bagnaia
Francesco Bagnaia, ancora una pole position per il pilota Ducati (Foto ANSA)

L’acuto finale, quello che zittisce tutti gli altri, è del solito Francesco Bagnaia, 1.46.00” che vale anche il record della pista.

MotoGP Aragon, Bagnaia in Pole

Tre Ducati davanti a tutti con Bagnaia, Miller, Bastianini. Poi l’Aprilia di Espargaro e un’altra Ducati – quella di Zarco. Cinque moto italiane ai primi cinque posti. E due piloti dei nostri.

Quartararo, quasi disarcionato dalla Yamaha all’ultimo istante, tenta un disperato ultimo giro. Ma è solo sesto.

MotoGP, Bagnaia in pole

La pole position di Bagnaia arriva con un giro veloce che definire dirompente è dire poco. con le Ducati che dominano e Aleix Espargaro a fare da quarto incomodo Bagnaia decide di gettare il carico pesante con un giro che non solo rappresenta il record della pista punto ma migliora il limite precedente di tre decimi e che per altro apparteneva a lui. Un riscontro che dà l’idea di quanto la Ducati e lui stesso siano performanti come mai.

Griglia di partenza

motoGP Aragagon Sportitalia 170922 Bastianini
Enea Bastianini, ottimo terzo e in prima fila (Foto ANSA)

Alle spalle di Bagnaia ci sono quattro Ducati. A quelle di Miller e Bastianini fa da coda in seconda fila l’Aprilia di Espargaro. Poi la quinta emiliana di Zarco. Un dominio assoluto dei brand italiani.

Solo sesto Quartararo, costretto a inseguire il giro della disperazione dopo aver fallito l’ultimo tentativo rischiando anche di cadere. Da sottolineare il ritorno in pista di Marc Marquez che, al rientro dall’ennesima operazione al braccio che segue la faticosissima riabilitazione dopo il drammatico incidente di due anni fa, chiude con un tredicesimo posto. É il primo degli esclusi dalla Q1 per una manciata di centesimi. Parte dalla quinta fila al fianco di Marini e Di Giannantonio. Solo 20esimo Moridelli.

Per Bagnaia, reduce da quattro vittorie consecutive, un buon viatico in vista del Gran Premio in programma domani: con semaforo verde alle ore 14.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DELLE QUALIFICHE DEL MOTOGP ARAGON