Fiorentina-Verona 2-0, Viola di nuovo vincenti con Ikonè  – HIGHLIGHTS

55

La Fiorentina torna alla vittoria dopo quasi un mese contro il Verona e smuove la classifica

Un gol di Ikonè ma anche diverse occasioni fallite in una narrativa del match che vede i viola sprecare un po’ troppo.

Fiorentina Verona Sportitalia 180922
Ikonè festeggia il gol del vantaggio per la Fiorentina (AP LaPresse)

Ma anche un paio di interventi decisivi di Terracciano: è una prestazione globalmente convincente quella della Fiorentina che torna alla vittoria contro il Verona.

La partita

Momento non facile, né per la Fiorentina, né per il Verona. L’Hellas, una vittoria in quattro gare, avrebbe un disperato bisogno di punti essendo a ridosso della zona bassissima della classifica. La Fiorentina, dal canto suo, è reduce da una brutta prestazione In Europa sul campo del Basaksehir e non vince da otto partite. Ultimo successo quello in Europa League contro il Twente, il 25 agosto.

Fiorentina-Verona 2-0

Fiorentina Verona Sportitalia 180922
La Fiorentina non vinceva dal 25 agosto scorso (AP LaPresse)

Primo tempo davvero molto piacevole e vivace. La Fiorentina gioca con estremo dinamismo prendendo in mano la partita dopo pochi minuti. É Ikonè a firmare il gol del vantaggio al 13’, dopo un paio di occasioni per Kouamè: bravissimo l’ex attaccante del Lille a puntare e sbilanciare Coppola insaccando il suo primo gol in Serie A. In pochi minuti la Fiorentina ha l’occasione di chiudere, ma subisce anche quella del potenziale pareggio. Ikonè scappa ancora una volta a Coppola che provoca un evidente rigore. Sul dischetto va Biraghi, ma Montipò è straordinario e para. Tre minuti dopo il Verona pareggia con Lasagna sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

É sempre la Fiorentina a fare la partita nel secondo tempo. Ed è sempre Montipò il grande protagonista con un altro intervento risolutivo su una gran conclusione di Bonaventura. Con il passare dei minuti, complici anche le fatiche del turno europeo di giovedì, i ritmi della Fiorentina si abbassano e il Verona ha un paio di occasioni per il pareggio. Importante quella che Kallon si sbrana davanti alla porta dei viola con Terracciano ancora una volta decisivo. A chiudere i conti è Nico Gonzalez a tempo quasi scaduto: azione splendida, Duncan per Mandragora sulla sinistra che appoggia al centro per l’attaccante che trasforma da pochi metri.

Per la Fiorentina è una vittoria scacciacrisi che fa respirare la squadra e l’ambiente. Seconda sconfitta consecutiva per il Verona.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI FIORENTINA-VERONA