Mondiali, una delle stelle rischia di non esserci: esce dal campo in barella

138

Grave infortunio per una delle stelle assolute dei prossimi Mondiali, si teme una lunghissima assenza

Brutte notizie per la Germania. Pessime per Marco Reus che rischia di saltare gli imminenti Mondiali in Qatar in programma tra meno di due mesi.

Mondiali Qatar 2022 Sportitalia 010922
Mondiali Qatar 2022 (ANSA)

Il capitano del Borussia Dortmund, una delle stelle assolute del Mannschaft, tra le grandi favorite della competizione, è stato portato via in barella durante il Revierderby contro i rivali storici dello Schalke 04.

Mondiali, Reus rischia di non esserci

Hansi Flick, CT della Germania, si è detto molto preoccupato per le condizioni di Reus: “Attendo che mi informino dopo i primi esami diagnostici. Mi auguro di tutto cuore per lui e per la squadra, ma soprattutto per lui, che non sia niente di grave”.

Fatale un contrasto piuttosto ruvido con Florian Flick dal quale Reus è uscito a terra, tenendosi la caviglia destra.

Brutto infortunio alla caviglia

Mondiali Reus Sportitalia 180922
Marco Reus esce in barella dopo il grave infortunio (AP LaPresse)

Oggi Reus sarà visitato effettuando esami radiografici e diagnostici. Le sue immagini prima a terra e poi in barella sono state molto dure per il pubblico del Borussia.

Un destino particolarmente sfortunato quello di Reus, costretto più volte a causa di gravi infortuni a perdere tutti gli appuntamenti più importanti di questi ultimi anni con la sua Nazionale. Reus, 33 anni, alla sua 11esima stagione nel Borussia Dortmund del quale è capitano e giocatore simbolo, ha giocato 48 partite con la Nazionale tedesca segnando 15 gol.

Il 13 febbraio scorso Reus ha festeggiato il suo gol numero #150 con la maglia del Borussia, quella di ieri è stata la sua 250esima presenza in giallonero. Assente a Euro 2016 per un infortunio muscolare, Reus ha preso parte ai Mondiali in Russia ma aveva deciso di saltare gli Europei dello scorso anno per recuperare da alcuni problemi di carattere fisico. E ora rischia di saltare anche i prossimi Mondiali…