Ultim’ora Alex Zanardi: arriva la notizia che tutti aspettavano, la speranza cresce

419

Ultim’ora Alex Zanardi: arriva la notizia che tutti aspettavano, la speranza cresce. Un raggio di luce dopo la grande paura estiva

Come andare su un’ottovolante, perché da 21 anni Alex Zanardi combatte contro un destino che cerca di farsi beffe di lui e invece gli dimostra di essere ogni volta più forte. Così i suo fan possono finalmente festeggiare perché da poco è arrivata la notizia più bella.

 

Ultim’ora Alex Zanardi (LaPresse)

Dopo 76 giorni di cure all’ospedale San Bartolo di Vicenza, infetti, il campione paralimpico è stato dimesso e può fare rientro nella sua casa di Noventa Padovana. la conferma arriva dai colleghi de ‘Il giornale di Vicenza’ che hanno seguito da vicino le ultime settimane della degenza di Zanardi.

La clinica veneta è all’avanguardia per quello che riguarda il recupero cognitivo e proprio lì la famiglia aveva deciso di farlo ricoverare già ad aprile del 2021. Una degenza protratta per diversi mesi, passati a contatto con specialisti della riabilitazione per il suo caso specifico. Lì è tornato all’inizio di agosto, quando un incendio è divampato nella sua villa mettendo a rischio i macchinari di supporto e ora può ricominciare.

Ultim’ora Alex Zanardi: arriva la notizia che tutti aspettavano: trovata una soluzione per il futuro

Come ha confermato il primario del San Bartolo, Giannettore Bertagnoni, d’accordo con la famiglia è stato deciso che la struttura di Vicenza sarà il suo punto di riferimento. Tutto quello che ha aggiunto è confermare come al momento il paziente sia stabilizzato, senza aggiungere di più perché da sempre la condizione fisica e neurologica di Alex Zanardi è protetta dalla sua famiglia.

A Vicenza hanno lavorato su due piani: stabilizzare le condizioni cliniche di Alex e andare avanti con il programma riabilitativo che era già stato impostato nel corso del suo primo ricovero. Una soluzione e un’assistenza che hanno convinto anche la famiglia del campione e quindi la collaborazione continuerà.

Novità importanti sulla salute di Zanardi (LaPresse)

Sono passati da poco 21 anni dalla data che ha cambiato per sempre il destino umano e sportivo di Alex Zanardi. Il 15 settembre 2001 rimase vittima di un terribile incidente in Indycar sul circuito del Lausitzring, in Germania, e perse entrambe le gambe. Poi il secondo incidente, il 19 giugno del 2020, sulle strade delle colline senesi, con la sua handbyke. Da allora lotta e i suoi fan aspettano solo di rivederlo.