Marc Marquez, il grido d’allarme del campione spagnolo: tifosi spiazzati!

574

Marc Marquez, il grido d’allarme del campione spagnolo: tifosi spiazzati da questo pessimismo. Ora diventa difficile pensare anche al 2023

L’otto volte campione del mondo è alle prese con le difficoltà della sua Honda. Il progetto per la prossima stagione è in ritardo e la concorrenza è già piuttosto avanti, soprattutto la Ducati.

Marc Marquez
Marc Marquez (AnsaFoto)

La Honda è nuovamente in ritardo. Quello che emerge dal portale spagnolo Todocircuito.com, i giapponesi stanno cercando di accelerare con il progetto della loro moto per il 2023. La concorrenza ha scavato un solco tecnico importante negli ultimi anni e l’infortunio di Marquez non ha fatto altro che acuire il tutto. Il fenomeno di Cervera era l’unico in grado di spremere l’HRC fino all’osso, vincendo le gare. La Ducati, l’Aprilia, la Yamaha, la Suzuki e anche la KTM hanno fatto passi avanti da gigante, sia dal punto di vista motoristico che aerodinamico. Ora anche Marquez ha lanciato il grido di allarme in vista della prossima stagione. Negli ultimi test fuori dal week end di gara, svoltisi a Misano a settembre, Yamaha e Ducati hanno portato un prototipo molto avanzato, mentre la pià nota casa giapponese solo piccolo dettagli.

L’otto volte iridato ha detto: “Siamo in ritardo e la Honda lo sa. Abbiamo solo una possibilità, finora non abbiamo potuto provare la nuova moto, e ancora non so se la proveremo a Valencia. Ci manca la potenza, ma dobbiamo anche trovare un compromesso tra velocità e maneggevolezza”.

Marc Marquez, il grido d’allarme del campione spagnolo: “Siamo molto indietro rispetto alle altre squadre”

Marc Marquez
Marquez in pista con la Honda HRC (AnsaFoto)

Riguardo alle prestazioni della RC213V nel week end di Sepang lo spagnolo ha detto: “Ci mancavano grip e motore e quando sei in una situazione del genere hai dei problemi. Un giro forte posso farlo ma nella distanza di gara è un’altra cosa. Se ci metti due rettilinei molto lunghi poi dove si perde troppo tempo”.

Nel frattempo l’unica nota positiva è il rinnovo del contratto di partnership tra Repsol e Honda Racing Corporation, proseguendo un matrimonio che va avanti dal 1995. Il nuovo accordo scadrà al termine della stagione 2024, nella speranza di tutti i loro tifosi che si possa tornare a lottare per il titolo mondiale. Anche Marquez è il primo a sperarlo.