Manuel Bortuzzo, la novità entusiasma tutti: è successo poco fa

235

Manuel Bortuzzo, la novità entusiasma tutti: è successo poco fa. Il nuotatore protagonista del GF Vip, è alle prese con una dura preparazione fisica

Come rinascere dalle ceneri di un dramma immane e ritrovare stimoli, energia e straordinarie motivazioni. E’ successo tutto questo e forse anche di più a Manuel Bortuzzo, il 23enne triestino ex grande promessa del nuoto italiano che rimasto vittima di uno scambio di persona durante una sparatoria, da quattro anni è costretto a vivere su una sedia a rotelle. Ma chi credeva che quella drammatica notte avesse messo la parola fine alla carriera di Bortuzzo ha sbagliato di grosso.

Il sogno di Bortuzzo
Manuel Bortuzzo – Sportitalia.it

Qualche mese dopo gli eventi avvenuti in quella orribile notte di febbraio del 2019 sul lungomare di Ostia, Manuel Bortuzzo è riuscito a riprendere in mano le redini della sua vita. All’inizio il suo obiettivo e tormento esistenziale era riuscire a portare alla ribalta dei media, in particolare la televisione, i temi più scottanti della disabilità.

Ed è proprio con questa nobile finalità che l’atleta triestino decise ormai più di un anno fa, di prendere parte alla sesta edizione del Grande Fratello Vip. Una scelta che pur con qualche inevitabile contraddizione si dimostrò indovinata. Anche perchè nel periodo trascorso all’interno del bunker di Cinecittà, Manuel strinse sinceri e profondi legami di amicizia, in primis con il campione di scherma Aldo Montano.

Manuel Bortuzzo, il sogno paralimpico si avvicina: il motivo fa impazzire i social

Ed è soprattutto grazie a questo legame così importante che Bortuzzo, una volta uscito dalla Casa più spiata d’Italia, ha iniziato a riflettere sul suo futuro e a fissare un nuovo esaltante obiettivo. Sembrava solo un sogno destinato a rimanere chiuso in un cassetto, ma oggi si può tranquillamente parlare di un obiettivo assolutamente concreto e a portata di mano.

Manuel si sente ancora un atleta, non un personaggio televisivo pronto ad arricchire i palinsesti delle varie emittenti nazionali. “La tv mi diverte, è stata un’esperienza di grande rilievo che mi ha lasciato bei ricordi, ma voglio tornare a fare quello che conosco meglio, nuotare e competere per qualcosa di importante”.

Questa frase implicava già la scelta dell’obiettivo da perseguire e da raggiungere, le Paralimpiadi del 2024 che si svolgeranno a Parigi nella seconda metà di agosto. Il più grande evento destinato agli atleti alle prese con problemi di disabilità che non vogliono rinunciare a coltivare la propria passione.

Bortuzzo e Di Tolla insieme
Bortuzzo e Di Tolla – Sportitalia.it

E che soprattutto vogliono vincere, conquistare medagli e gloria. E Manuel Bortuzzo è uno di questi. Il suo obiettivo è proprio la rassegna parigina, a cui mancano poco più di 19 mesi. Un orizzonte ben definito e un obiettivo da non mancare. Ore ed ore di duri allenamento quotidiani, alternando palestra e piscina e curando ogni minimo dettaglio.

Come ad esempio l’alimentazione: seguire un programma nutrizionale ben preciso è uno dei presupposti fondamentali per riuscire nell’impresa. E per questo Bortuzzo ha ingaggiato uno dei migliori nutrizionisti su piazza, il dottor Luca Di Tolla che in passato si è preso cura di campioni come Gabriele Detti e Filippo Magnini.

Mettendosi nelle sue mani, Manuel si è affidato forse al miglior esperto su piazza. Con un unico grande obiettivo, andare a Parigi e vincere.