Inter, Carboni patrimonio tecnico ed economico

Segni particolari, plusvalenza ambulante. Perché oggi se lo gode il Monza, sì, ma il futuro di Valentin Carboni interessa soprattutto all’Inter, che da una sua eventuale cessione in estate può raccogliere fondi indispensabile per rinforzarsi.

Inter, la stagione di Carboni

Valentin Carboni è sempre più una certezza. 23 presenze, 2 gol e 4 assist per il 2005 di proprietà nerazzurra, che la scorsa settimana ha anche fatto il suo esordio in Nazionale argentina. Fa tutto brodo insomma per alzare la la sua valutazione. Premier ma non solo, perché anche in Italia c’è chi pensa a investire sul suo talento. L’agente, Giuseppe Riso, è già a lavoro. Difficile dare una valutazione credibile per il suo cartellino. Esagerato forse parlare di 30-40 milioni. Più facile che il riferimento da prendere sia vicino a quanto sborsato dal Chelsea lo scorso anno per Casadei, aggiungendo però che Carboni ha già un anno di serie A alle spalle. Con 20 milioni insomma ci si può sedere. Con buona pace di Marotta, che cerca plusvalenze per salvare un’altra estate che dovrà essere necessariamente all’insegna dell’autofinanziamento.

Impostazioni privacy