Sinner contro Alcaraz: è arrivato il verdetto

Sebbene con un cammino diverso i due amici-rivali, Alcaraz e Sinner, in quel di Wimbledon sono oggetto di discussione tra i colleghi

Uno ha faticato terribilmente, dando fondo a tutta la sua forza mentale e al suo talento per avere la meglio (solo al quinto set) di un Frances Tiafoe sceso in campo per rovinargli la festa. L’altro invece, in versione schiacciasassi, ha impiegato poco più di un’ora e mezza per eliminare Miomir Kecmanovic, letteralmente travolto dalla potenza e precisione dei suoi colpi.

C'è il verdetto sulla rivalità tra Sinner ed Alcaraz
L’azzurro e lo spagnolo a confronto: arriva la sentenza (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Diversi non solo nell’atteggiamento, ma anche nel modo di vincere i rispettivi match, Carlos Alcaraz e Jannik Sinner avanzano nel prestigioso scenario di Wimbledon, dimostrando ancora una volta di essere, Djokovic permettendo, i favoriti d’obbligo alla vittoria finale dei Championships.

Reduci da un differente cammino pre-Wimbledon – l’azzurro ha trionfato ad Halle, primo torneo sull’erba in carriera, mentre il murciano è stato eliminato in ottavi di finale al Queen’s da Jack Draper – i due amici-rivali sono sulla bocca di tutti. Anche di colleghi che ultimamente proprio non riescono ad avere la meglio sul loro talento.

È il caso di Daniil Medvedev, il russo numero 5 del mondo protagonista di diversi incroci coi due fenomeni generazionali. Al cospetto dello spagnolo, il moscovita ha perso 4 dei 6 scontri diretti nel circuito, mentre contro Jannik, dopo un iniziale filotto di 6 vittorie di fila, Danill è incappato in 5 ko consecutivi. Evidenziando delle enormi difficoltà a contrastare la crescita impetuosa del nativo di San Candido.

Medevdev elogia Sinner e Alcaraz: “Non voglio ancora dirlo”

Intervenuto in conferenza stampa dopo la faticosa vittoria ottenuta contro Alexandre Muller al secondo turno, il finalista agli ultimi Australian Open ha parlato a lungo dei due predestinati del circuito. Iniziando a tessere le lodi dello spagnolo.

Sinner contro Alcaraz: annuncio rivalità
Jannik Sinner, parla il campione: verdetto misterioso (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Medvedev ha evidenziato come la grande qualità di Alcaraz sia la potenza dei suoi tiri, sottolineando come quando sia in forma, difficilmente commetta errori. “Trovo impressionante che, giocando contro avversari come Zverev e Sinner, lui sia in grado di batterli senza dover giocare il suo miglior tennis. Ogni volta che gioco contro di lui, so che non posso giocare una palla lenta o corta, perché mi distruggerà. Non ho mai visto niente del genere“, ha esordito il russo.

Per quanto riguarda Jannik Sinner la situazione è differente: “Ha una qualità di palla squisita, ma la potenza dei suoi colpi è un po’ inferiore. Ha trovato il modo di commettere pochissimi errori ed è in grado di trovare vincenti da qualsiasi posizione”. Ha quindi ribadito che sono due grandi campioni, ed è difficile batterli.

Infine, la sentenza. Per la verità lasciata un po’ a libera interpretazione. “Non ho paura di loro, cercherò di andare a prenderli ogni volta. Ho un’idea chiara di chi vincerà più Grandi Slam, ma non voglio ancora dirlo“, ha concluso un loquace Medvedev.

Gestione cookie