Malmoe-Juventus, l’allenatore degli svedesi è un ex Serie A: lo ricordate ?

261

Malmoe-Juventus, trasferta impegnativa per i bianconeri che, all’esordio in Champions League, ritrovano da allenatore una vecchia conoscenza della Serie A

Getty Images

Una partita che può valere più dei tre punti per la Juventus attesa dal Malmoe, in trasferta, nella prima giornata del girone H di Champions League che comprende anche i campioni in carica del Chelsea e lo Zenit San Pietroburgo.

Nella città natale di Zlatan Ibrahimovic, la Juventus non può permettersi ulteriori passi falsi dopo le sconfitte in campionato con Empoli e Napoli (e in attesa del big match di domenica prossima contro il Milan) per non complicare un inizio di stagione decisamente al di sotto delle aspettative.

Allegri ha già affrontato il Malmoe con la Juventus in Champions nell’edizione 2014-15. I bianconeri si imposero con un doppio 2-0 nei due confronti con i campioni di Svezia, tornati nella massima competizione europea dopo una lunga assenza. Merito anche del nuovo Allenatore che ha avuto, in passato, un’esperienza importante in Serie A.

LEGGI ANCHE –  Serie A, Di Francesco esonerato dal Verona: è ufficiale 

Malmoe, chi è l’allenatore degli svedesi

Stiamo parlando di John Dahl Tomasson. L’ex attaccante danese ha militato nel Milan dal 2002 al 2005, contribuendo con i suoi gol ad alcuni dei trionfi dei rossoneri di Ancelotti che, in tre anni, vinsero una Champions League (in finale proprio con la Juve a Manchester), uno Scudetto, una Supercoppa Europea, una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana. Settantacinque presenze e 22 gol per Tomasson, uno dei quali nella finale della Coppa Intercontinentale persa dal Milan ai rigori nel 2004 contro il Boca Juniors di Tevez.

John Dahl Tomasson
Tomasson esulta con Shevchenko (Getty Images)

L’ultima rete del danese in rossonero nella semifinale di andata di Champions League 2004-05 contro il Psv Eindhoven, doppio confronto che ha poi qualificato il Milan alla finale di Istanbul persa contro il Liverpool con l’arcinota rimonta da 3-0 a 3-3. Lasciato il Milan, Tomasson ha militato con Stoccarda e Villarreal prima del ritorno al Feyenoord, squadra con cui aveva vinto la Coppa Uefa nel 2002 nella finale contro il Borussia Dortmund giocata in casa.

Proprio in Olanda le sue prime esperienze da allenatore con l’Excelsior, il Roda e da assistente al Vitesse. Nel 2018, Tomasson è nello staff tecnico della Nazionale Danese impegnata al Mondiale di Russia. Nel 2020, l’approdo al Malmoe con la vittoria del campionato della scorsa stagione e la qualificazione all’edizione in corso della Champions League nella quale gli svedesi hanno eliminato nei preliminari Riga, HJK Helsinki, Rangers Glasgow e Ludogorets.