Calciomercato, Mazzarri torna in panchina: c’è ufficialmente l’accordo

272

Calciomercato, Mazzarri torna in panchina: c’è ufficialmente l’accordo. Il tecnico toscano si rimette in gioco dopo l’esperienza con il Torino

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri sulla panchina del Torino (Foto: Getty)

Le prime panchine in Serie A sono saltate dopo l’ultimo week end. Sono bastate tre giornate per scrivere la parola fine sull’esperienza di Di Francesco a Verona e di Semplici a Cagliari. Al primo sono stati fatali gli 0 punti conquistati a fronte di un tris di sconfitte con Sassuolo, Inter e Bologna. Al secondo non è bastato lo striminzito pareggio con lo Spezia, oltre alla batosta con il Milan e all’ultima rimonta subita dal Genoa. I sostituti di entrambi sono stati individuati e rispondono al nome di Tudor e Mazzarri. Il croato siederà su quella del Verona già da domenica prossima contro la Roma, cercando di strappare qualche punto nella sfida più difficile. Discorso simile per il tecnico toscano, che verrà ufficializzato in queste ore e partirà dalla trasferta dell’Olimpico con la Lazio.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, è ufficiale: salta un’altra panchina dopo Di Francesco

LEGGI ANCHE >>> Malmoe-Juventus 0-3, Voti, Highlights e tabellino: vittoria sul velluto

Calciomercato, Mazzarri torna in panchina: prende il posto di Semplici a Cagliari

Semplici
Leonardo Semplici (Foto: Getty)

Dopo l’ultima parentesi con il Torino Mazzarri aveva voglia di tornare a cimentarsi con una piazza calda del nostro campionato. In estate era stato contattato anche da club esteri ma la sua preferenza era quella di restare a lavorare in Italia. Il Cagliari del presidente Giulini si è approcciato nel modo giusto e, come confermato dal sito di Gianluca Di Marzio, ha strappato l’ok all’ex allenatore del Napoli. Si parla di un contratto di due anni per ricostruire qualcosa di importante, che possa andare al di là della semplice salvezza.

Un primo tassello da ottenere assolutamente, viste le 35 giornate ancora a disposizione e il materiale tecnico in organico. La volontà del club rossoblù è quella di ambire a posizioni di metà classifica, senza essere invischiate nella lotta per non retrocedere. La prima sfida contro la Lazio di Sarri, domenica alle ore 18, non sarà di certo delle più facili. A lui però le sfide piacciono.