Barcellona in crisi nera: Laporta ha deciso il futuro di Koeman

147

Dopo tre vittorie e tre pareggi in sei gare nella Liga il Barcellona ha subito anche la prima sconfitta in campionato contro l’Atletico Madrid. Ma il tecnico Koeman resta al suo posto

Barcellona Koeman
Ronald Koeman, resta al suo posto al Barcellona (Getty Images)

Koeman resta al suo posto. Il lavoro dell’allenatore non è in discussione É stato molto più che chiaro il presidente del club Joan Laporta spazzando via sul nascere qualsiasi illazione circa il futuro dell’allenatore.

Barcellona, Koeman confermato

Le parole di Laporta sono state ufficializzate alla stampa prima della sconfitta con l’Atletico, persa per 2-0 dai catalani. All’uscita dalla tribuna, ai giornalisti che gli chiedevano se le cose dopo questa sconfitta erano cambiate, Laporta ha tagliato corto… “Assolutamente no, è un mandato a lungo termine. Non cambieremo idea”

Koeman ha ringraziato Laporta per la fiducia, confermando di avere un rapporto continuo con il presidente. “Ci siamo sentiti prima della partita, dopo, ci sentiamo spesso e posso solo ringraziare di avere tanto appoggio da parte dei massimi dirigenti del mio club. Non è un bel momento, ma non parliamo di crisi. Abbiamo cambiato tanto. Serve tempo”.

LEGGI ANCHE > Balotelli non si ferma più: gol, balli social e grande affetto – VIDEO

Barcellona UEFA Laporta
Joan Laporta, presidente del Barcellona (Getty Images)

Una squadra in affanno

In questo momento il Barcellona è in coda al suo girone di Champions League con due sconfitte, ed è in ritardo di nove punti rispetto al Real Madrid di Carlo Ancelotti. Una vittoria nelle ultime sei partite ufficiali: “Ne usciremo – conferma Koeman – c’è una soluzione a tutto quello che stiamo attraversando, e sappiamo come concretizzarla. Ma occorre del tempo. Dobbiamo lavorare duro, dare tempo ai ragazzi che sono in ritardo di condizione e recuperare gli attaccanti infortunati. Il resto arriverà”.

La sosta di campionato arriva come una benedizione per il Barcellona che adesso ospiterà Valencia e Real Madrid nella Liga per affrontare la Dynamo Kiev in Champions League.