Juventus, che tegola per Allegri: un big positivo al Covid-19

429

Juventus, che tegola per Allegri: un big positivo al Covid-19. Il tecnico bianconero rischia di doverne fare a meno per il match contro la Roma

Allegri
Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri (Getty Images)

La Juventus non vede l’ora di tornare in campo. I bianconeri, in netta ripresa in campionato dopo un avvio semi catastrofico, al termine della sosta per gli impegni delle nazionali affronteranno all’Allianz Stadium la Roma domenica 17 alle 20.45 nel big match dell’8/a giornata. Massimiliano Allegri in questi giorni non può disporre di molti titolari impegnati nelle gare di qualificazione ai Mondiali del 2022 con le proprie nazionali. Preoccupano soprattutto i sudamericani: Danilo, Alex Sandro, Bentancur e Cuadrado saranno in campo nei match di qualificazione per la kermesse mondiale appena due giorni prima della sfida contro i giallorossi di Mourinho.

LEGGI ANCHE>>>Juventus, l’annuncio di Allegri gela i tifosi: “Niente Chelsea e Torino”

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, Allegri ha deciso: via a gennaio, c’è il sostituto

Un altro problema per il tecnico livornese è il doppio infortunio occorso a Dybala e Morata nel corso della gara vinta 3-2 contro la Sampdoria. Se per l’argentino cresce l’ottimismo, è assai improbabile che il centravanti spagnolo possa recuperare in tempo per domenica prossima. Ma come se questo non bastasse, un’altra pesantissima tegola si è abbattuta sulla Juventus nelle ultime ore: Adrien Rabiot, autore di prestazioni in crescendo contro Chelsea e Torino, alla vigilia della finale di Nations League tra Francia e Spagna, è risultato positivo al Covid-19.

LEGGI ANCHE>>>Torino-Juventus 0-1, Highlights, Voti e Tabellino: Locatelli firma il derby

Francia Svizzera
Adrien Rabiot, uno dei migliori in campo (Getty Images)

Juventus, Rabiot positivo al Covid-19: scatta la quarantena per il mediano, è a rischio contro la Roma

E’ stata la Federcalcio francese con un comunicato ad annunciare la positività di Rabiot per il quale sono già scattati i protocolli previsti per l’occasione:  “Il giocatore è già in isolamento, non sarà presente a Milano con i compagni di squadra per la sfida di domani contro la Spagna e per regolamento non sarà rimpiazzato”. La notizia è stata accolta con particolare disappunto dalla Juventus che con ogni probabilità rischia seriamente di dover rinunciare al suo centrocampista più in forma insieme a Locatelli per il big match contro la Roma di Josè Mourinho.