Indian Wells, buone notizie per Jannik Sinner: prima ancora di giocare

176

Jannik Sinner non dovrà scendere in campo contro il temibile americano John Isner che ha precipitosamente lasciato il campo californiano di Indian Wells per correre dalla moglie incinta

Prosegue la splendida stagione 2021 di Sinner (Getty Images)

Buone notizie per tutti. Per John Isner che in queste ore diventerà padre per la terza volta. Ma anche per Jannik Sinner che approfitta del ritiro giustificatissimo del tennista americano accedendo così direttamente agli ottavi di finale del torneo di Indian Wells.

Indian Wells, via libera per Sinner

Non sarebbe stato un avversario facile Isner per Sinner. Lo statunitense sta vivendo un buon momento di forma, è al numero 24 della classifica ATP e in California si dimostra sempre particolarmente motivato. Ma ieri sera il tennista 36enne è stato raggiunto da una telefonata della moglie Madison, un’apprezzata disegnatrice di moda che confeziona gioielli. “Ci siamo…” E Isner, con una telefonata a Sinner, si è scusato raggiungendo il suo ranch di Dallas per stare accanto alla moglie, ormai prossima al parto del loro terzo figlio.

LEGGI ANCHE > Tennis, tris azzurro servito a Indian Wells: gli italiani promossi al terzo turno

Berrettini
Matteo Berrettini, in campo contro il tedesco Fritz (Getty Images)

Isner si ritira

Isner, sedici tornei in carriera, una finale persa a Indian Wells nel 2012 contro Federer si è scusato: “Mia moglie e la mia famiglia sono la cosa più importante, il tennis in questo caso non vince…”

Per Sinner dunque si spalancano le porte degli ottavi di finale dove l’azzurro potrebbe affrontare Matteo Berrettini, che ha in programma di giocare il terzo turno stasera (dopo le 20 ora italiana) contro il tedesco Fritz. Sinner a questo vede migliorare considerevolmente il suo punteggio per le ATP Finals di Torino che promuovono i primi otto nella classifica stagionale da gennaio in poi. Sinner al momento è decimo, con poco meno di 400 punti da recuperare su Nadal che ha già annunciato che non rientrerà prima di gennaio. Già certi di un posto sono Djokovic, Medvedev, Tsitsipas e Zverev.