Rinnovo Kessiè, la proposta è incredibile: ennesimo sgarbo al Milan

1601

Rinnovo Kessiè, la proposta è incredibile: ennesimo sgarbo al Milan. I rossoneri rischiano di incassare un secondo caso Chalanoglu

Frank Kessie
Franck Kessie centrocampista ivoriano del Milan (Getty Images)

Tra i tanti nomi di spicco che potrebbero liberarsi a parametro zero a giugno del 2022 ce n’è uno in particolare che sta monopolizzando l’attenzione in chiave mercato di critici, tifosi e addetti ai lavori. Stiamo parlando di Franck Kessiè, venticinquene centrocampista ivoriano punto di forza del Milan di Stefano Pioli. Kessiè, approdato a Milanello nell’estate del 2017 dopo una trattativa serrata con l’Atalanta, è ormai prossimo alla scadenza contrattuale. Tutte le offerte di rinnovo formulate dal club rossonero sono state rispedite al mittente e stando così le cose è praticamente certo che Kessiè a giugno potrà accasarsi altrove a parametro zero.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Milan, Kessie se ne va: la sorprendente destinazione

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Milan, Kessiè verso l’addio: una grande d’Europa cerca il colpo

Non è un mistero che all’entourage del giocatore siano arrivate offerte monstre da club ricchissimi come il Paris Saint Germain o di grande tradizione come il Barcellona, ma il forte centrocampista ivoriano ha preso tempo per riflettere e pensare alla scelta più idonea per il prosieguo della sua carriera. Il Milan dal canto suo non ha ancora perso definitivamente le speranze di poter convincere Kessiè e il suo agente a rimanere in rossonero per almeno altri quattro anni: Paolo Maldini si dice ancora fiducioso su un possibile rinnovo in extremis del giocatore.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Milan, è caccia al sostituto di Calhanoglu: gli obiettivi

Scaroni e Marotta
Il presidente del Milan Scaroni e l’ad dell’Inter Beppe Marotta (Getty Images)

Rinnovo Kessiè, ipotesi clamorosa: l’agente ha deciso di offrirlo all’Inter

Ma nelle ultime ore è circolata un’indiscrezione a dir poco clamorosa: l’agente di Kessiè avrebbe offerto il proprio assistito all’altra squadra di Milano. Un po’ come accaduto con Calhanoglu, un altro milanista viene sedotto dall’Inter campione d’Italia. La risposta dell’amministratore delegato nerazzurro, Beppe Marotta, sarebbe stata però negativa. Non che un centrocampista come Kessiè non sia apprezzato dalle parti di Appiano Gentile, tutt’altro. Ma un’operazione del genere in questo momento non è sostenibile dall’Inter dal punto di vista economico: il club nerazzurro deve lavorare sulla riduzione del monte ingaggi e quello eventuale di Kessiè manderebbe a monte l’intero piano di risanamento.