Federica Brignone a Sportitalia.it: “Olimpiadi invernali? Sono serena e motivata” – VIDEO

130

Federica Brignone a Sportitalia.it: “Olimpiadi invernali? Sono serena e motivata”. Ecco quanto ammesso dalla campionessa milanese.

Federica Brignone
Federica Brignone

È la sciatrice italiana più vincente in Coppa del Mondo (16 successi) insieme a Deborah Compagnoni, ma Federica Brignone non vuole di certo fermarsi qui e punta ad essere protagonista alle prossime Olimpiadi invernali 2022. La 31enne milanese, che vinse la medaglia di bronzo di slalom gigante alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018, si è raccontata ai microfoni di Sportitalia.it nel corso di un evento organizzato dalla Federazione Italiana Sport Invernali (FISI).

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Olimpiadi Invernali 2022, Malagò a Sportitalia.it: “Mi aspetto grandi cose” – VIDEO

Federica Brignone punta in alto: le parole della campionessa milanese

Ecco le parole della Brignone: “Fa effetto pensare di aver vinto il bronzo alle Olimpiadi visto che la medaglia olimpica è qualcosa di non scontato come tutti i risultati. Alla fine anche fa strano pensare che sia già un anno olimpico visto che di solito tra le Olimpiadi estive e quelle invernali trascorrono 2 anni e hai un po’ di tempo per prepararti. Riparto con serenità, tanta motivazione e con degli obiettivi chiari in testa. Ci sono tanti sogni che voglio ancora realizzare e tanti, anzi molti di più, ne ho già realizzati. Nella mia carriera ho già raggiunto diversi traguardi, ma se sono ancora qua significa che c’è qualcosa che mi manca e che sogno di ottenere al più presto. Pressioni? Ho vissuto da spettatrice gli ultimi successi dello sport italiano, perché mi piace guardarlo e fare il tifo. Spero di soddisfare le aspettative che ci sono su di noi, di accontentare il pubblico e di mantenere l’Italia ad alti livelli. Sono serena anche perché nella mia vita ho coronato molti più sogni di quelli che avevo previsto quando ero una ragazzina. Ho raggiunto il massimo dell’espressione del mio sport”.

a cura di Alberto Pucci