Inter-Sheriff Tiraspol 3-1, Highlights, Voti e Tabellino: con autorevolezza

287

Vittoria importante e rotonda dell’Inter che fa il pieno contro lo Sheriff Tiraspol in una partita sostanzialmente dominata ma vivacizzata dal provvisorio pareggio dei moldavi

Inter Sheriff Vidal
Arturo Vidal, suo il terzo gol dell’Inter contro lo Sheriff (Getty Images)

Prima vittoria dell’Inter che scarica le colt dello Sheriff con una partita intelligente, attenta e volitiva al di là dei meriti di una squadra da non sottovalutare e con ottime individualità.

Inter-Sheriff Tiraspol, 3-1

L’Inter ha bisogno di un risultato pieno contro quella che di fatto è la capolista del girone, a punteggio pieno dopo le prime due partite. Nerazzurri protagonisti di un buon avvio con diverse occasioni da gol in rapida successione, tutte sprecate. É la grande responsabilità della squadra di Simone Inzaghi, avere quattro, cinque palle gol, un paio delle quali clamorose, senza sfruttarle. Dumfries, solo davanti al portiere, si fa anticipare. Poi conclude bene da ottima posizione, ma mette a lato di poco. Il tutto in un primo tempo dominato che l’Inter sblocca al 34’: gran sinistro di Dzeko che sfrutta un appoggio di testa di Vidal su azione di calcio d’angolo. L’Inter però non chiude: è Celeadnic a togliere dalla rete la palla del raddoppio di Perisic.

In avvio di secondo tempo, sfruttando un riavvio un po’ più lento da parte dell’Inter, lo Sheriff pareggia: in quella che di fatto è l’unica vera conclusione dei moldavi in quasi un’ora, Thill trova la porta di Handanovic con uno splendido calcio di punizione. É una doccia fredda: ma è anche una sveglia. L’Inter riprende i ritmi del primo tempo sfruttando il giro palla e le accelerazioni: la risposta nerazzurra è adeguata. Perisic colpisce subito un palo.

Poi, su una ripartenza sbagliata degli Sceriffi, lungo pallone che Dzeko smista a Vidal: conclusione tra palo e portiere che sorprende l’estremo avversario e l’Inter è di nuovo in vantaggio. Stavolta l’Inter non rallenta e non concede altri spazi e quasi subito arriva il gol della sicurezza: calcio d’angolo che Dumfries appoggia al centro di testa per la zampata di De Vrij, bene appostato.

Inter che finalmente gioca con grande personalità e in scioltezza tenendo lo Sheriff nella tre quarti avversaria e senza rischiare quasi nulla. Lautaro Martinez colpisce una gran traversa in una partita sostanzialmente dominata. Se si eccettua la parentesi del calcio di punizione di Thill che premia la squadra moldava al di là di meriti oggettivi.

Nell’altra partita del girone netta vittoria del Real Madrid che passa in scioltezza sul campo dello Shakhtar Donetsk con un secco 4-0. Autorete di Kryvstov a sbloccare il risultato prima dei gol di Vinicius (doppietta), Rodrygo e Benzema.

LEGGI ANCHE > Porto-Milan 1-0, Highlights, Voti e Tabellino: imbottigliato e sfortunato

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI INTER – SHERIFF TIRASPOL

Il tabellino

INTER – SHERIFF TIRASPOL 3-1
34′ Dzeko 52′ Thill 58′ Vidal 66′ De Vrij
Inter (3-5-2): Handanovic 6.5; Skriniar 6, de Vrij 7, Dimarco 7 (53′ Bastoni 6); Dumfries 5.5, Barella 6, Brozovic 6.5 (84′ Sensi), Vidal 7 (75′ Gagliardini 6), Perisic 6.6 (84′ Kolarov); Dzeko 7.5 (75′ Sanchez), Lautaro 6.
Sheriff Tiraspol (4-2-3-1): Celeadnic 6.5; Costanza 5.5, Arboleda 5.5, Dulanto 5, Cristiano 6.5; Addo 5 (74′ Nikolov 5.5), Thill 7.5; Traoré 6 (90’ Cojocari), Kolovos 6, Castañeda 6.5 (45′ Radeljic 5); Bruno Souza 6.5.
Ammoniti: Dimarco, Cojocaru