Cristiano Ronaldo e le critiche: il portoghese non fa sconti a Bonucci

436

Cristiano Ronaldo ha parlato alla vigilia del match contro il Liverpool e ha ribattuto alle critiche ricevute negli ultimi giorni

Cristiano Ronaldo
Getty Images

Cristiano Ronaldo è tornato ad essere protagonista con il suo Manchester United nella sfida di Champions League contro l’Atalanta, siglando il gol del sorpasso dopo un primo tempo in netta difficoltà.

Il campione portoghese continua ad essere decisivo nonostante i problemi dei Red Devils che, soprattutto in campionato, non stanno mantenendo i propositi iniziali. Questo weekend però ci sarà la sfida contro il Liverpool di Klopp ed in questa occasione CR7 ha rilasciato una lunga intervista in cui ha parlato del suo momento personale e ha ribattuto alle critiche ricevute in questi giorni.

LEGGI ANCHE: Champions League, i club trattano con la UEFA: le novità

Cristiano Ronaldo duro con i critici: “Dormo bene la notte”

La grinta del portoghese
Getty Images

Il portoghese, senza peli sulla lingua, ci va giù durissimo contro chi lo accusa di aiutare poco i compagni in difesa: “So quando la squadra ha bisogno del mio aiuto in difesa, ma il mio ruolo è aiutare la squadra a vincere segnando dei gol. Aiutare in difesa fa parte del mio lavoro. Le persone che non vogliono vedere questo, lo fanno solo perché non gli piaccio. Ma ad essere onesti, ho 36 anni e vinco tutto, quindi per me può essere una preoccupazione se qualcuno dice cose cattive su di me? Dormo bene la notte. Vado a letto con la coscienza a posto“.

Una risposta che in molti pensano sia rivolta anche al suo ex compagno della Juventus Leonardo Bonucci che dopo la vittoria in Champions aveva dichiarato: “Giochiamo più da squadra? È assolutamente vero. Nel recente passato avevamo perso questa caratteristica da Juve, giocavamo con un grande campione come Ronaldo e volevamo metterlo in condizione di fare sempre bene pensando potesse risolvere lui tutte le partite”.

LEGGI ANCHE: Cristiano Ronaldo, regalo prezioso a Georgina: “Senza parole”

CR7 comunque guarda dritto per la sua strada e per il momento non ha nemmeno intenzione di ritirarsi dalla Nazionale Portoghese: “Perché dovrei? Penso che non sia ancora il momento per questo. Non lo voglio io e non lo vuole la gente. Quando sentirò di non essere in grado di correre, dribblare, tirare, o se la potenza sarà andata via, si vedrà. Ma ora ho ancora tutto quell’insieme di cose quindi voglio continuare perché sono ancora motivato”.