Calciomercato Roma, Friedkin dice sì a Mourinho: pronti i colpi di gennaio

1142

Calciomercato Roma, Friedkin dice sì a Mourinho: pronti i colpi di gennaio. Il presidente giallorosso vuole accontentare il tecnico portoghese

Dan e Ryan Friedkin
Dan Friedkin presidente dell’As Roma (Gettyimages)

Il meritato pareggio strappato al Napoli capolista con la rabbia e l’orgoglio ferito dopo il tenistico e umiliante 6-1 incassato in Norvegia ha riportato un briciolo di serenità in casa Roma. Ma la precarietà dalle parti di Trigoria si taglia col coltello: solo battendo domani sera il Cagliari nel match valido per la 10/a giornata di campionato la squadra di Josè Mourinho potrà dire di aver superato lo shock per il devastante ko contro il Bodo/Glimt. Nel frattempo il tecnico portoghese lavora a stretto contatto con la società soprattutto in vista del mercato di gennaio.

LEGGI ANCHE>>>Roma-Napoli 0-0, Highlights, Voti e Tabellino: la capolista si ferma

LEGGI ANCHE>>>Roma, tifosi infuriati: ora anche Mourinho è a rischio!

C’è una sorta di accordo non scritto tra lo Special One e il presidente giallorosso, l’imprenditore americano Dan Friedkin: se la Roma a fine dicembre dovesse occupare una posizione di classifica in grado di consentirle di lottare per un posto in Champions League, la proprietà interverrebbe con un super investimento sul mercato di gennaio con l’obiettivo di rinforzare subito la rosa. Oltre al rientro previsto di Leonardo Spinazzola, il piano prevede tre acquisti di assoluto rilievo: un terzino destro e due centrocampisti, tutti potenzialmente titolari.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Roma, Tiago Pinto accelera: pronti due regali per Mourinho

Zakaria
Denis Zakaria (Getty Images)

Calciomercato Roma, pronti tre colpi: Pedersen, Douglas Luiz e Zakaria in pole position

Josè Mourinho, in perfetta sintonia con la famiglia Friedkin e il general manager Tiago Pinto, ha già pianificato la campanga di rafforzamento a gennaio della Roma: si sta lavorando per cedere almeno 3 o 4 dei cosiddetti indesiderabili e sostituirli con giocatori graditi al tecnico lusitano. Reyolds, Diawara e Villar saranno piazzati all’estero, a prenderne il posto dovrebbero essere il terzino destro del Feyenoord, il norvegese Marcus Pedersen e due centrocampisti di spessore come Denis Zakaria del Borussia Monchengladbach e il brasiliano Douglas Luiz dell’Aston Villa.