Calciomercato Juventus, sfuma il top player: accordo in Premier League

248

Calciomercato Juventus, sfuma il top player: accordo in Premier League. Agnelli e Allegri puntano tutto si di lui, basterà per convincerlo?

Andrea Agnelli
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli (Getty Images)

Gennaio si avvicina e forse mai come questa volta sarà un mercato effervescente, in Italia come all’estero. Perché ci sono diversi big che stanno per andare in scadenza di contratto oppure lo faranno nel 2023 e per questo sono destinati a cambiare maglia. Come Dusan Vlahovic che non rimarrà sicuramente alla Fiorentina, anche se resta da capire quando partirà e per quale destinazione.

Secondo Sky Sport la maggiore insidia per la Juventus, che in Italia sembra decisamente favorita sulla concorrenza, arriva dalla Premier League. Perché l’Arsenal per uscire dalla crisi di risultati sarebbe pronto ad investire pesantemente sul bomber serbo accontentando sia lui che il club viola.

La Fiorentina chiede al momento almeno 80 milioni di euro, gli agenti del giocatori un contratto pluriennale che non parta da meno di 5 milioni a stagione. E i ‘Gunners’, tra cifra fissa e bonus, sono pronti a metterli sul piatto.

Juventus
Juventus (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Agnelli vacilla: pronti 90 milioni per un big

Calciomercato Juventus, la volontà di Vlahovic conterà sulla prossima destinazione?

Tutto fatto quindi? In realtà no perché lo staff del giocatore sta facendo fatica a rintracciare gli agenti di Vlahovic, a dimostrazione del fatto che lui non è ancora così convinto di lasciare l’Italia. Con la Juventus sarebbe certo di diventare il simbolo della squadra e lottare per la Champions League, a Londra non è così sicuro.

Dusan Vlahovic (Getty Images)

Ma la Fiorentina ragiona in maniera diversa. Ormai sa che non ci sono margini per ricomporre e quindi patron Commisso cerca di monetizzare al massimo. Una parte di quei soldi sarà poi reinvestita sul mercato e il primo obiettivo potrebbe tornare ad essere Domenico Berardi, già seguito a lungo in estate.