Napoli-Verona 1-1, Highlights, Voti, Tabellino: Capolista azzoppata

743

Partita più complicata del previsto per il Napoli di Luciano Spalletti, che va in svantaggio e poi soffre molto contro un Verona compatto e abile nelle ripartenze

Napoli Verona
Maglia celebrativa dedicata a Maradona per il Napoli (AP LaPresse)

Lo aveva detto in settimana Luciano Spalletti che quella contro il Verona non sarebbe stato un match facile. Una squadra, l’Hellas, reduce da una splendida vittoria contro la Juventus e che è cresciuta enormemente nell’ultimo mese con l’arrivo di Tudor in panchina.

Napoli-Verona 1-1

Con la prospettiva di poter sfruttare qualsiasi passo falso del Milan nel derby programmato nel posticipo, il Napoli parte con estrema determinazione punto ma a portarsi in vantaggio e il Verona. Splendido lavoro di preparazione di Barak che lascia sul posto Mario Rui e appoggia al centro per Simeone, bravissimo ad anticipare Rrahmani e insaccare l’ennesimo gol di un periodo decisamente da incorniciare.

La reazione del Napoli non si fa attendere. Il pareggio è quasi immediato: è Di Lorenzo a insinuarsi nella difesa avversaria sfruttando un ottimo appoggio di Fabian Ruiz e anticipando Montipò, non particolarmente attento in questa occasione. Il Napoli, con il passare dei minuti, cresce e chiude il primo tempo in avanti creando almeno altre due nitide palle da gol.

Il Napoli, pur pagando qualcosa in termini di copertura sulle ripartenze avversarie, preme con maggiore insistenza nel secondo tempo. Ne esce una partita vivace e intensa con il Napoli che campeggia regolarmente nella tre quarti avversaria facendo una gran collezione di calci d’angolo e piazzati. Non una partita facile per la squadra di Spalletti che cozza contro una difesa organizzata e attenta, ma anche insidiosa su qualsiasi ripartenza.

Con il passare dei minuti il Verona rallenta considerevolmente il ritmo e cerca di addormentare il gioco. Le cose si complicano per la squadra di Tudor quando Bessa, in campo da pochi minuti, si fa espellere in modo molto ingenuo con due cartellini in pochi minuti all’88’. Clamoroso il palo che Dries Mertens colpisce direttamente su punizione a tempo scaduto. Finale convulso con una seconda espulsione per il Verona, ma il Napoli non passa e si blocca sul secondo pareggio stagionale.

LEGGI ANCHE > Venezia-Roma 3-2, Highlights, Voti, Tabellino: tuffo in Laguna

LEGGI ANCHE > Juventus-Fiorentina 1-0, Highlights, Voti, Tabellino: Cuadrado thriller

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI NAPOLI-VERONA

Napoli Verona
Victor Osimhen in azione, sostituito in un finale molto nervoso (Ap LaPresse)